Archivio tag per 'apple'

Ott
06

Addio Steve..

Una immagine e tanta commozione..

Steve Jobs

Addio Steve, te ne vai lasciando un segno indelebile di te, in ogni prodotto, in ogni singolo dettaglio che amavi curare personalmente.. Te ne vai con la consapevolezza di aver raggiunto il tuo ambizioso obiettivo: cambiare il mondo. Ci mancherai..

Dic
06

12 idee per regali tecnologici (e particolari) per Natale

Regalo NataleNatale ormai è alle porte, e, come ogni anno, torna l’ansia da regalo! Se anche voi non sapere cosa comprare al vostro ragazzo/a, amico/a o parente, questo articolo vi viene in aiuto: ho elencato 12 prodotti tecnologici, con un ottimo rapporto qualità/prezzo, suddivisi per fascia di prezzo e privilegiando le idee regalo meno costose.

Da 1 a 49 euro

  • Fotoregalo – Calendari, decorazioni murali, tazze, cuscini, sottobicchieri, portachiavi, accendini, magliette, asciugamani, cornici e quant’altro, ma con una particolarità: vengono fatti con le vostre foto, così  da rendere il vostro regalo unico. Il prezzo va da qualche euro in poi, quindi assolutamente adatto a tutte le tasche. Potete farlo online (vi consiglio Pixmania, che è il leader europeo delle stampe digitali su internet, o Fotoregali.com) oppure, nei negozi di stampa foto.
  • Accessori USB – Scalda tazza, aspirapolvere, lampadina a led o moltiplicatore di porte dal design particolare (come il polipo, la macchininai tupilani, quest’ultimo sicuramente più adatto per il gentil sesso): tutte idee regalo economiche (sulle 10 euro) e diverse dal solito.
  • Portachiave digitale – Una mini cornice digitale per portachiavi: ha una memoria interna, per contenere al massimo una 50ina di foto, così da poter portare sempre con sè le proprie foto. Ci sono diversi modelli (anche a forma di cuore, per i più romanticoni!), e il prezzo varia dalle 10 alle 30 euro.
  • Etilometro portatile – Visto le ultime novità del codice della strada, uno strumento di autodiagnosi da utilizzare dopo le serate con gli amici o in discoteca, può essere davvero un regalo molto utile. Ci sono diversi modelli e il prezzo è dalle 10 euro in su.

Da 50 a 149 euro

  • Cornice digitale – Vedere sempre la stessa foto sul mobile o sul muro, a lungo andare, può diventare molto noioso: la soluzione è una bella cornice digitale. La chicca è l’inserimento di immagini ad hoc per il destinatario del regalo, così da renderlo unico e speciale. Ci sono diversi modelli, per tutti i gusti e le tasche (considerate che la variazione di prezzi generalmente è dovuta alla grandezza del display e alla marca del prodotto). Io personalmente, mi sono innamorato di questa, che è anche stazione meteo ed è della Oregon Scientific.
  • Simulatore d’alba – La sveglia, soprattutto d’inverno quando fuori da freddo, è forse la parte più “drammattica” della giornata. Poichè è stato provato che svegliarsi con la luce migliora il benessere generale, perchè non regalare una sveglia con simulatore d’alba? Ci sono diversi modelli, adattati a tutte le tasche (vi consiglio di acquistare o Philips o Oregon Scientific, visto che sono le migliori). Io ce l’ho e posso assicurarvi che svegliarsi con luce man mano sempre più forte e rilassanti suoni della natura, offre un risveglio davvero molto piacevole.
  • Lettore mp3 – Forse il regalo meno originale della lista, ma sicuramente molto utile. Ce ne sono di tutti i tipi: con la fotocamera, la radio, la riproduzione video, etc. Io personalmente preferisco gli iPod della Apple ed ho un semplicissimo iPod Shuffle da 2Gb (costo 55 euro) che sono più che sufficienti per circa 200 canzoni, senza schermo, piccolissimo e con l’utilissima clip.

Da 150 a 349 euro

  • eBook Reader – Sono dispositivi elettronici portatili, che permettono di caricare un gran numero di testi in formato digitale e di leggerli analogamente ad un libro cartaceo. Sono dispositivi studiati quasi esclusivamente per la lettura di testi, e, generalmente, sono dotati di schermi con tecnologia e-ink: questa caratteristica rende la lettura simile a quella di un normale libro. Ci sono diversi modelli e il prezzo varia soprattutto per la grandezza del display e la marca del prodotto.
  • Netbook – Sono particolari computer portatili destinati soprattutto alla navigazione in Internet e alla videoscrittura, che hanno come caratteristica principale il peso contenuto. Ci sono diversi modelli e il prezzo varia soprattutto per la grandezza del display, la marca del prodotto e l’autonomia della batteria. Io personalmente vi sconsiglio i netbook con monitor inferiore ai 7 pollici, poichè sono davvero scomodi da utilizzare e hanno un display decisamente troppo piccolo.

Da 350 a 799 euro

  • Tablet PC – Pur essendoci diversi prodotti appartenenti a questa famiglia, la sfida è tra il Samsung Galaxy Tab (che ha festeggiato 1 milione di pezzi venduti in 2 mesi dal lancio) e l’iPad di Apple (circa 7 milioni di pezzi venduti, dal suo lancio). Io personalmente ho scelto l’iPad e posso assicurarvi che è davvero un ottimo prodotto!
  • Smartphone – E’ un dispositivo portatile che abbina funzionalità di telefono cellulare a quelle gestione di dati personali. Impossibile non citare il famosissimo iPhone, ma, non dimentichiamo neanche i dispositivi dotati di sistema operativo Android o Symbian (che, generalmente, è utilizzato dai dispositivi Nokia). I prezzi variano in base alla marca, modello, grandezza del display, tipo di display e caratteristiche hardware del dispositivo. Io ho un HTC Magic con Android e mi trovo benissimo.

Da 800 euro in su

  • Mac – Per chi non ha problemi di budget, consiglio di regalare un bel Mac, fisso o portatile che sia. Sullo store ufficiale trovate tutti i modelli e prezzi.
Dic
17

Come fare il backup degli sms dell’iPhone direttamente dal web

iPhoneAvendone avuto personalmente la necessità, ho deciso di scrivere un post su come fare il backup su file (PDF, Excel XLS o HTML) dei messaggi contenuti nell’iPhone (3G o 3GS) direttamente dal web, senza utilizzare alcun programma di terze parti.

Basta seguire queste semplicissime istruzioni:

  1. sincronizzate il vostro iPhone con iTunes sul vostro computer (indifferentemente PC o Mac);
  2. cercate e salvate sul desktop (con un semplice copia/incolla) il file contentente gli SMS chiamato 3d0d7e5fb2ce288813306e4d4636395e047a3d28 la cui estensione è .mdbackup o .mddata che potete trovare nei seguenti percorsi:
    • Windows: %APPDATA%\Apple Computer\MobileSync\Backup\[ID-ALFANUMERICO]\
      • dove %APPDATA% si trova in:
        • Windows XP o precedenti: C:\Documents and Settings\[NOME UTENTE]\Dati Applicazioni\
        • Windows Vista / 7: C:\Users\[NOME UTENTE]\AppData\Roaming
    • Mac: [NOME UTENTE]>Libreria>Application Support>MobileSync>Backup>[ID-ALFANUMERICO]
  3. collegatevi al sito http://www.iphone-sms.com/it/;
  4. fate l’upload del file sul sito precedentemente indicato;
  5. scegliete il formato d’esportazione dei vostro messaggi SMS (PDF, HTML o file Excel);
  6. premete Invia;
  7. scaricate il file contenente i vostri SMS in un formato umanamente comprensibile!
Dic
22

Links della settimana (74)

Come ogni lunedì, ecco una accuratissima selezione di links che pongo alla vostra attenzione:

Windows:

Mac:

Varie:

Ott
15

Come trasferire la posta elettronica gestita da Microsoft Outlook per Windows a Mac

Outlook2MacIn questi giorni, per esigenze di lavoro, ho avuto la necessità di trasferire circa 2.1 GB di posta elettronica gestita con Microsoft Outlook 2003 per Windows a Mac, affinchè potessi importarla con Thunderbird o Mail o Entourage (poi qualcuno mi deve spiegare come sia possibile che, Entourage, pur facendo parte di Microsoft Office 2008 per Mac, non sia in grado di importare i file .pst esportati da Microsoft Outlook 2003!).

Cercando informazioni in rete per realizzare in maniera indolore tale migrazione (che era delicatissima, visto che si trattava della posta di del Rettore dell’Università!), praticamente dappertutto consigliavano Outlook2Mac: uno software shareware che costa 10 dollari che è in grado di trasferire archivi di e-mail, contatti e appuntamenti da Outlook per Windows in archivi compatibili con Mac (sono supportati Mail, Entourage, Address Book, iCal, PowerMail e Mailsmith).

Come utilizzare Outlook2Mac

Lanciando Outlook2Mac, questo cercherà Microsoft Outlook e le rispettive cartelle di Posta in arrivo, Inviata etc etc, dopodichè il software è pronto per l’esportazione*: segliete il percorso dove salvare le email esportate, le cartelle da esportare ed, eventualmente, anche un intervallo di date delle email da salvare. E’ possibile anche scartare, nell’esportazione, gli allegati delle email superiori ad una certa dimensione o quelli che hanno una certa estensione (ad esempio gli .exe, che tanto su Mac non funzionerebbero!). In più è possibile anche esportare i Contatti ed il calendario di Outlook.

Dopo aver configurato tutti questi parametri è finalmente possibile dare inizio all’esportazione delle email cliccando su Start. A questo punto non resta che attendere la fine dell’operazione (che nel mio caso è durata parecchie ore), trasferire le cartelle create sul Mac ed importarle sul vostro client di posta preferito.

* ATTENZIONE: Outlook2mac è stato concepito per il solo mercato americano quindi, prima di avviare l’esportazione, è necessario impostare, nel Pannello di Controllo di Windows, alla voce Opzioni internazionali e della lingua, il formato Inglese Americano in maniera tale da avere tutte le email con la data in formato Americano e preservare nell’importazione la data di invio/ricezione.

Ott
06

Links della settimana (63)

Come ogni lunedì, ecco una accuratissima selezione di links che pongo alla vostra attenzione:

Set
29

Links della settimana (62)

Come ogni lunedì, ecco una accuratissima selezione di links che pongo alla vostra attenzione:

Set
15

Links della settimana (60)

Come ogni lunedì, ecco una accuratissima selezione di links che pongo alla vostra attenzione:

Ago
18

Links della settimana (56)

Come ogni lunedì, ecco una accuratissima selezione di links che pongo alla vostra attenzione:




Seguici anche su Facebook

Per visualizzare questo contenuto è necessario accettare i cookie inviati dai Social Network.
Clicca qui per abilitare tutti i cookie per questo sito web.

Hai bisogno di un sito web?

Web&Dintorni