Archivio per maggio, 2008

Mag
30

La vita è insieme di luoghi e di persone che scrivono il tempo. Il nostro tempo

Questo venerdì vi propongo due bellissime pubblicità della nuova Fiat 500 in cui, attraverso lo sguardo di un bambino, viene ripercorsa la storia italiana degli ultimi cinquanta anni, dalla nascita della Repubblica ai giorni nostri, senza tralasciare gli episodi dolorosi e tragici. Due pubblicità davvero toccanti, che mi fanno venire la pelle d’oca ogni volta che le (ri)vedo, grazie anche al bellissimo sottofondo musicale di Giovanni Allevi (Back to life)..

Prima versione:

Seconda versione:

E voi, sono piaciute?!

Mag
28

Lo stereotipo del Mac user

AppleQualche tempo fa, stavo leggendo un interessantissimo articolo su The Apple Lounge, che cercava un po’ di identificare quello che è un po’ lo stereotipo del Mac user grazie allo studio di Mindset Media, un’azienda che si occupa di pubblicità online per grandi brand come Nike, Apple, Coca-Cola.

Lo studio, basato su un’indagine condotta in un campione di 7500 intervistati, ha rivelato che:

le persone che sono molto aperte o, nel gergo di Mindset Media, “Openness 5’s“, hanno il 60 per cento in più di probabilità delle persone nella media di avere acquistato un Mac. Questi acquirenti sono anche più liberali, meno modesti e più certi della propria superiorità rispetto alla popolazione in generale.

Ma cos’è “l’Openness 5’s” a cui fa riferimento Mindset Media?

Mindset Media definisce “Openness 5’s” le persone che cercano nuove, varie e ricche esperienze, credendo che la fantasia e la curiosità intellettuale contribuiscano a una vita ben vissuta.

Queste ultime parole ricordano un po’ il concetto espresso da Steve Jobs nel discorso tenuto il 12 giugno 2005 nell’università di Standford, dove lui stesso aveva cominciato la sua carriera studentesca (poi abbandonata in favore di una, possiamo dirlo ora, sfavillante carriera imprenditoriale): “Stay Hungry. Stay Foolish.” ovvero “Siate affamati, curiosi (di conoscenza), siate folli“.

Io mi riconosco perfettamente nello stereotipo identificato da Mindset Media. E voi, utenti Mac all’ascolto, vi riconoscete in questo profilo?!

Fonte: The Apple Lounge

Mag
26

Links della settimana (44)

Come ogni lunedì, ecco una accuratissima selezione di links che pongo alla vostra attenzione:

Mag
23

Perle di saggezza (12)

Torna la rubrica “Perle di saggezza”, pensieri su cui riflettere:

  • Si racconta che il bel cavallo di un saggio un giorno sfondò la porta della stalla e fuggì via. Ai vicini di casa che andarono da lui per compatirlo rispose con un dolce sorriso: “Magari è un bene”. Sei mesi dopo il cavallo fece ritorno insieme a dieci cavalli selvaggi che lo avevano eletto a capo branco. Quando i vicini casa accorsero a congratularsi con lui, il saggio rispose: “Magari è un male”. Il figlio del saggio cercò di domare uno di quei cavalli. Ma il cavallo indomito lo scaraventò per terra. Il giovane si ruppe una gamba e rimase zoppo per tutta la vita. Il saggio disse ai vicini venuti a consolarlo: “Magari è un bene”. Scoppiò la guerra e tutti i ragazzi del villaggio furono costretti ad arruolarsi nell’esercito, tutti tranne il figlio del saggio, perchè era zoppo… (Praj)
  • Non ti preoccupare dei difetti del maestro: se devi attraversare un fiume, non importa se la barca che ti conduce dall’altra parte è mal dipinta. (da un sacro testo tibetano)
  • Se non seguite qualcuno vi sentite molto soli. E allora siate soli! Perché avete paura di star soli? Perché siete a faccia a faccia con voi stessi così come siete e vi trovate vuoti, ottusi, stupidi, sgradevoli, colpevoli, ansiosi – un’entità secondaria, scadente, di seconda mano. Affrontate questa realtà: guardatela, non fuggitela. Nel momento in cui fuggite comincia la paura. (Krishnamurti)
  • Molto tempo fa, nella Cina dei T’ang, un monaco anziano andava in pellegrinaggio al monte Wu-t’ai, residenza di Manjusri, il bodhisattva della saggezza. […] Un bel mattino, guardando in alto, vide in lontananza la maestosa montagna. Vicino al bordo della strada c’era una vecchia che lavorava il campo. «Per favore – le chiese – dimmi quanto manca per arrivare al monte Wu-t’ai». La donna lo guardò appena, emise un suono gutturale e si rimise a zappare. Il monaco ripetè la domanda una seconda e una terza volta, ma sempre senza risposta. Pensando che fosse sorda, decise di tirar dritto. Ma dopo aver fatto alcune dozzine di passi, udì la voce della vecchia: «Ancora due giorni. Ti ci vorranno ancora due giorni». Piuttosto infastidito, il monaco rispose: «Pensavo che fossi sorda. Perché non hai risposto prima alla mia domanda?». E la vecchia: «Mi hai fatto la domanda mentre eri fermo, padrone. Per risponderti dovevo vedere quale fosse la tua andatura!». (Storia zen)

Fonti: Perle di saggezza e Risveglio Interiore

Mag
21

Prova su strada della Prius, l’auto ibrida della Toyota

La Prius è una automobile costruita dall’azienda giapponese Toyota ed è la più venduta tra le vetture ibride al mondo. Il lancio del primo modello di quest’auto avvenne in Giappone nel 1997, e nel mercato mondiale nel 2000. Alla fine del 2003, ne erano state vendute 160.000 in Giappone, in Europa e in Nordamerica.

In latino, prius è l’avverbio di tempo “prima” e l’aggettivo “primo”. Secondo il California Air Resources Board (il collegio californiano che studia le emissioni dei gas dei veicoli), la Prius (in tutti i modelli venduti dal 2000 al 2003) è una “SULEV” (Super Ultra Low Emission Vehicle, Veicolo a emissioni ultrabasse). Nel 2004 il modello ha ricevuto un restyling, diventando una solida berlina due volumi, ed è scesa ulteriormente di categoria, diventando una “AT-PZEV” (Advanced Technology Partial Zero Emission Vehicle, Veicolo di tecnologia avanzata con quasi zero emissioni), nonostante l’aumento nelle dimensioni.

In Europa, la Prius è stata giudicata auto dell’anno 2005.

Il grosso vantaggio di quest’auto è che possiede due motori: uno a benzina e uno elettrico: un sofisticato sistema di oltre 40 centraline controllano il consumo delle batterie in relazione all’uso del propulsore elettrico, e comandano l’accensione o la pausa del motore tradizionale, riducendo al minimo gli sprechi energetici. Cuore dell’autovettura è il sistema Hybrid Sinergy Drive (HSD), che permette l’ottimizzazione nella produzione e nell’uso dell’energia tra i due motori, nel tentativo (in gran parte riuscito) di recuperare i normali sprechi energetici di un’auto tradizionale. Ad esempio:
Continua la lettura di ‘Prova su strada della Prius, l’auto ibrida della Toyota’

Mag
19

Links della settimana (43)

Come ogni lunedì, ecco una accuratissima selezione di links che pongo alla vostra attenzione:

Mag
16

Frasi significative tratte dal film ‘A beautiful mind’

Ecco una piccola raccolta di citazioni di questo bellissimo film, che io ho avuto modo di vedere solo qualche giorno fa:

  • Ho sempre creduto nei numeri, nelle equazioni e nella logica che conduce al ragionamento. Ma dopo una vita spesa nell’ambito di questi studi, io mio chiedo cos’è veramente la logica. Chi decide la ragione? La mia ricerca mi ha spinto attraverso la fisica, la metafisica, l’illusione e mi ha riportato indietro. E ho fatto la più importante scoperta della mia carriera, la più importante scoperta della mia vita. E’ soltanto nelle misteriose equazioni dell’amore, che si può trovare ogni ragione logica. Io sono qui stasera solo grazie a te. Tu sei la ragione per la quale io esisto. Tu sei tutte le mie ragioni. Grazie (Nash)
  • Il miglior risultato si ottiene quando ogni componente del gruppo fa ciò che è meglio per sé e per il gruppo… Dinamiche dominanti, signori, dinamiche dominanti… (Nash)
  • Le lezioni ottundono la mente, distruggono il potenziale della creatività vera. (Nash)
  • Non so che cosa si presuppone che io dica per avere un rapporto sessuale con lei… ma non possiamo far finta che l’abbia già detto? (Nash)
  • Non esiste niente di certo, questa è l’unica cosa certa che so. (Charles, l’amico immaginario di Nash)
  • Io ho bisogno di credere che qualcosa di straordinario sia possibile. (Alicia)
  • Il genio vede la risposta prima della domanda. (Nash)
  • […] Sono il mio passato, Martin. Tutti siamo perseguitati dal passato. (Nash)
Mag
14

5 importanti programmi per la sicurezza di Windows, Linux e Mac

A prescindere da quale sistema operativo utilizzate, non si può non pensare alla sicurezza: in questo articolo vedremo 5 software per Windows, Linux e Mac per incrementare la vostra sicurezza.

Windows

Firewall

Quasi tutti hanno dei dati sensibili sui loro dischi rigidi che preferiscono tenere fuori dagli occhi indiscreti. Purtroppo, il Firewall di Windows XP, non è sufficiente a garantire ciò, poichè non è in grado di bloccare le connessioni in uscita, quindi vi consiglio di utilizzare, come alternativa ad esso, Comodo firewall. Con Windows Vista, invece, Microsoft ha affrontato (e risolto) questo problema, quindi non vi è alcuna necessità di utilizzare un firewall di terze parti.

Indipendentemente dal fatto che siete in XP o Vista, comunque, un router è essenziale: un firewall hardware è molto più sicuro di uno software.

Raccomandazioni

Anti-virus

Forse il software più importante da avere su un computer (almeno se avete Windows come sistema operativo). Se non volete spendere soldini per software commerciali, vi consiglio uno di questi tre antivirus: AntiVir, Avast o AVG (ricordate comunque che, in nessun caso, dovrete installare più di un antivirus sul vostro computer).

Per quanto riguarda i software commerciali la scelta si riduce a: ESET NOD32 o Kaspersky Anti-Virus. Kaspersky Anti-Virus è leggermente superiore grazie ai tassi di rilevamento basati su file di firma, mentre NOD32 fornisce eccellenti euristiche (chiamate “ThreatSense” di ESET) per scoprire nuovi virus in circolazione.

Raccomandazioni

Anti-spyware and Anti-adware

Grazie all’acquisizione da parte di Microsoft della GIANT Company Software nel dicembre 2004, ora Windows ha un efficace software anti-spyware (disponibile per Windows XP e integrato con Windows Vista): Windows Defender. Potete utilizzare anche Lavasoft Ad-Aware (freeware), ma vi consiglio di utilizzarlo insieme a Windows Defender e non come alternativa. Se invece avete dei soldini da spendere, non vi è alcun dubbio che la migliore opzione commerciale è Webroot Spy Sweeper.

Raccomandazioni

Continua la lettura di ‘5 importanti programmi per la sicurezza di Windows, Linux e Mac’

Mag
12

Una prima nazionale di Dario Fo all’Università degli Studi di Teramo

Dario FoSarà una prima nazionale quella che Dario Fo ha riservato all’Università degli Studi di Teramo per l’appuntamento teatrale che il nobel italiano terrà mercoledì 14 maggio, alle ore 21.00, nell’Aula Magna del Campus di Coste Sant’Agostino.

Il nuovo spettacolo di Dario Fo si ispira al suo ultimo testo, L’apocalisse rimandata ovvero Benvenuta catastrofe!, pubblicato per Guanda e in libreria da fine aprile. Il racconto, centrato sui temi dell’emergenza ambientale, propone prospettive atroci e spassose, tanto azzeranti quanto liberatorie. Lo spettacolo sarà corredato dalla proiezioni dei disegni contenuti nel testo e firmati dallo stesso Dario Fo.

La serata rientra nel cartellone della “Primavera della Scienza”, organizzato dall’Università degli Studi di Teramo per potenziare, in linea con gli scopi degli interventi regionali, l’insegnamento delle materie scientifiche di base nelle scuole medie superiori, attraverso nuove strategie didattiche per accrescere negli studenti la comprensione del metodo scientifico quale strumento utile per decodificare notizie scientifiche e per interpretare le problematiche sociali attuali quali l’ambiente, le radiazioni elettromagnetiche, la teoria evoluzionistica di Darwin, la rivoluzione del DNA, la biologia molecolare applicata allo studio di patologie, la sicurezza degli alimenti.

Biglietti

Visto il limitato numero di posti in Aula Magna, i biglietti disponibili, che saranno gratuiti, potranno essere prenotati sino ad esaurimento a partire dalle ore 9.30 di lunedì 12 maggio direttamente on line, sul sito dell’università o ritirati nella sede di Viale Crucioli, presso l’Ufficio Comunicazione di Ateneo. Sarà comunque possibile seguire l’evento, anche senza prenotazione, da una delle aule accanto all’Aula Magna, collegate in diretta.

Io ho già provveduto a prendere due biglietti (e invitato Sara a vederlo, che ha rifiutato!!).. se siete nei dintorni, vi consiglio di non farvi sfuggire questa grande occasione!




Seguici anche su Facebook

Per visualizzare questo contenuto è necessario accettare i cookie inviati dai Social Network.
Clicca qui per abilitare tutti i cookie per questo sito web.

Hai bisogno di un sito web?

Web&Dintorni