Archivio tag per 'office'

Ott
28

Solo per oggi CrossOver Pro gratis per Linux e Mac

Solo per la giornata di oggi, esattamente fino alle 23.59 CST, sarà possibile scaricare e registrare gratis una copia di CrossOver Pro di CodeWeavers, il programma che consente di eseguire su Mac e Linux molti programmi per Windows (Office e Photoshop compresi), senza doverlo installare.

Il motivo dell’offerta è curioso: CodeWeavers aveva promesso “se il presidente Bush riuscirà ad abbassare il prezzo della benzina, daremo gratis CrossOver”. Al tempo della promessa, non avevano evidentemente calcolato l’eventualità di una crisi economica delle proporzioni raggiunte in questi mesi che ha portato a una riduzione del prezzo della benzina senza che Bush abbia dovuto muovere un dito per arrestare la corsa dei prezzi del petrolio.

Per avere la vostra versione completa di CrossOver Pro, non dovete far altro che visitare il sito ufficiale dell’iniziativa e registrarvi affinchè vi venga assegnato un numero seriale valido.

Fonte di spunto: oneopensource

Ott
15

Come trasferire la posta elettronica gestita da Microsoft Outlook per Windows a Mac

Outlook2MacIn questi giorni, per esigenze di lavoro, ho avuto la necessità di trasferire circa 2.1 GB di posta elettronica gestita con Microsoft Outlook 2003 per Windows a Mac, affinchè potessi importarla con Thunderbird o Mail o Entourage (poi qualcuno mi deve spiegare come sia possibile che, Entourage, pur facendo parte di Microsoft Office 2008 per Mac, non sia in grado di importare i file .pst esportati da Microsoft Outlook 2003!).

Cercando informazioni in rete per realizzare in maniera indolore tale migrazione (che era delicatissima, visto che si trattava della posta di del Rettore dell’Università!), praticamente dappertutto consigliavano Outlook2Mac: uno software shareware che costa 10 dollari che è in grado di trasferire archivi di e-mail, contatti e appuntamenti da Outlook per Windows in archivi compatibili con Mac (sono supportati Mail, Entourage, Address Book, iCal, PowerMail e Mailsmith).

Come utilizzare Outlook2Mac

Lanciando Outlook2Mac, questo cercherà Microsoft Outlook e le rispettive cartelle di Posta in arrivo, Inviata etc etc, dopodichè il software è pronto per l’esportazione*: segliete il percorso dove salvare le email esportate, le cartelle da esportare ed, eventualmente, anche un intervallo di date delle email da salvare. E’ possibile anche scartare, nell’esportazione, gli allegati delle email superiori ad una certa dimensione o quelli che hanno una certa estensione (ad esempio gli .exe, che tanto su Mac non funzionerebbero!). In più è possibile anche esportare i Contatti ed il calendario di Outlook.

Dopo aver configurato tutti questi parametri è finalmente possibile dare inizio all’esportazione delle email cliccando su Start. A questo punto non resta che attendere la fine dell’operazione (che nel mio caso è durata parecchie ore), trasferire le cartelle create sul Mac ed importarle sul vostro client di posta preferito.

* ATTENZIONE: Outlook2mac è stato concepito per il solo mercato americano quindi, prima di avviare l’esportazione, è necessario impostare, nel Pannello di Controllo di Windows, alla voce Opzioni internazionali e della lingua, il formato Inglese Americano in maniera tale da avere tutte le email con la data in formato Americano e preservare nell’importazione la data di invio/ricezione.

Lug
28

Links della settimana (53)

Come ogni lunedì, ecco una accuratissima selezione di links che pongo alla vostra attenzione:

Lug
21

Links della settimana (52)

Come ogni lunedì, ecco una accuratissima selezione di links che pongo alla vostra attenzione:

Dic
03

Links della settimana (19)

Come ogni settimana, ecco una nutrita ed accurata selezione di links che pongo alla vostra attenzione:




Seguici anche su Facebook

Per visualizzare questo contenuto è necessario accettare i cookie inviati dai Social Network.
Clicca qui per abilitare tutti i cookie per questo sito web.

Hai bisogno di un sito web?

Web&Dintorni