Archivio per giugno, 2007 pagina 2 di 3



Giu
18

Geekissimo e Ollo store regalano un Nokia N95

Dopo l’enorme successo ottenuto con il contest sull’iPod Shuffle, questa volta, quelli di Geekissimo sono impazziti sul serio: il premio per il loro nuovo contest è il cellulare più desiderato del momento, ovvero il fantastico Nokia N95!

Se, anche voi, volete partecipare al contest, trovate il regolamento qui.

Chi sarà, questa volta, il cul.. fortunato vincitore?!

Giu
17

Il prossimo weekend tutti al PubCamp e al BeachCamp

Il 23 giugno 2007 dalle 10 di mattina fino a tarda sera si svolgerà, a Chieti, un particolare evento denominato PubCamp dedicato alla divulgazione di tematiche legate ad internet, ai blog, al web 2.0 ed alle nuove tecnologie. Per capire che cos’è il PubCamp è necessario prima spiegare cosa sono i BarCamp (ai quali l’evento abruzzese si ispira rappresentandone un’evoluzione): ovvero “non-conferenze” di importazione americana, incontri-dibattiti informali in cui chi partecipa è sia spettatore che relatore ed è tenuto (ma non obbligato) a presentare un proprio intervento in cui condivida con gli altri una parte delle proprie conoscenze. In Italia i BarCamp, benché aperti ad ogni tipo di argomento e di contributo, sono di fatto diventati (se si escludono alcune piacevoli eccezioni) troppo tecnici e di conseguenza poco interessanti ed accessibili a chi non fosse un utente avanzato della Rete. Da qui l’idea del PubCamp che, discostandosi leggermente dalla formula e dalla struttura dei BarCamp pur senza volerne assolutamente prendere le distanze, ha deciso di puntare sulla divulgazione cercando di attirare e coinvolgere anche i semplici curiosi di internet e delle nuove tecnologie. Per riuscire in questo intento, si è deciso di scegliere come location un pub, lo Stammtisch di Chieti Scalo, e come scusa un amichevole boccale di birra.

Logo PubCamp 2007

Domenica 24 giugno dalle 10 di mattina alle 20 (circa), presso il Lido Venus di Francavilla al mare, invece, si svolgerà il BeachCamp (organizzato da mio amico Stefano Mainardi). Gli argomenti principali, oltre al divertimento in spiaggia, saranno le tecnologie open-source, il software libero e le libertà digitali.

Logo PubCamp 2007

Per quanto riguarda la mia presenza a tali eventi purtroppo potrò essere presente solo al PubCamp, poichè la domenica sarò impegnato in un torneo di tennis.

E tu ci sarai? Sarà una buona occasione per conoscerci e scambiare quattro chiacchiere insieme!

Purtroppo, per motivi di studio (3 esami da qui a 15 giorni), non potrò essere presente alle manifestazioni (mi dispiace veramente tantissimo e mi scuso con tutti per “la sola”).

Giu
15

KishKish: la macchina della verità su Skype

La tecnologia si evolve e così gli strumenti per le comunicazioni. A rimanere sempre lo stesso è l’uomo che, tra i tanti suoi difetti, ha il “vizietto” di non dire quasi mai la verità (specie quando nessuno lo può vedere, come avviene nelle comunicazioni a distanza).

In risposta all’esigenza di verifica delle reali intenzioni dell’interlocutore nelle comunicazioni, è disponibile un plug-in certificato per Skype, chiamato KishKish Lie Detector.

Questo programma, sviluppato da BATM-Telco Systems, è in grado di analizzare l’audio di una chiamata in tempo reale: i primi 10 secondi sono utilizzati dal programma per auto-calibrarsi sulla voce del nostro interlocutore, dopodichè inizia la vera e propria analisi della conversazione che si basa sui valori di stress della voce, in modo da segnalare in quali momenti c’è la maggiore probabilità che l’interlocutore stia mentendo.

Se volete provare subito KishKish Lie Detector, potete scaricarlo clickando qui. Ah, purtroppo KishKish funziona solo con Skype 3 per Windows 2000/XP.

Giu
14

Come registrare trasmissioni tv o radio, via internet

Faucet è un comodissimo servizio gratuito online che permette di registrare programmi radio e tv in remoto, per poi scaricarli sul computer o su dispositivi portatili, tipo iPod, PSP o cellulari.

I canali tv disponibili, sono quelli offerti in chiaro dal digitale terrestre ovvero: quelli Rai, quelli Mediaset, La7 e tanti altri; sono presenti anche tante emittenti radiofoniche.

Come utilizzare questo rivoluzionario servizio?! Dopo aver compilato il modulo di registrazione (presente a questo indirizzo), sarà sufficiente conoscere con esattezza l’ora di trasmissione del programma che si intende registrare, quindi inserire tali parametri in Faucet, attendere la registrazione dell’evento e, successivamente, scegliere se vedere o se scaricare le registrazioni (il cui qualità è molto buona ed il formato scelto è l’mp3 per quelle audio e l’mp4 per quelle video):

  • per vedere le registrazioni basta fare click sull’icona a forma di televisore presente accanto all’evento di vostro interesse: si aprirà una nuova finestra del browser e, a condizione di avere installato Apple Quicktime o VLC, potrere vedere la registrazione richiesta;
  • per scaricarla, invece, è necessario un download manager nel quale dovrete inserire l’URL della puntata appena registrata.

UPDATE DEL 24/07/2007

Faucet è cresciuto ed è diventato Vcast, il primo portale italiano dedicato al Video Podcasting ed alla Personal Television.

All’interno di Vcast, oltre alla possibilità di registrare programmi televisivi, troverete anche le migliori produzioni video disponibili in rete ed una serie di canali in esclusiva.

Giu
11

Tutte le novità del WWDC 2007

Si è tenuta oggi a San Francisco alle ore 10 locali (alle 19 in Italia), il WWDC 2007 (che sta per Worldwide Developers Conference 2007). Questa conferenza è organizzata da Apple per presentare tutti i nuovi prodotti che usciranno a breve o che sono in fase di sviluppo.

Io ho seguito l’intero evento, attendendo con ansia qualche asso nella manica di casa Apple, ma sono rimasto un tantino deluso, tante chiacchiere (forse troppe) e poche novità degne di questo nome.

Comunque, volendo ricapitolare il WWDC in poche parole, si è parlato di:

  • Safari 3: il browser di default di Mac OS X approda anche su Windows. Secondo Apple, Safari sarebbe il doppio più veloce di Firefox e Internet Explorer 7 (io ho i miei dubbi). Comunque, se volete provarlo, è disponibile, in public beta, sia per Mac che per Windows qui.
  • Leopard: gli utenti della mela lo attendono con estrema ansia e sembra proprio che non deluderà le aspettative. Ci diverse novità, sia estetiche (roba da rimanere a bocca aperta), che “strutturali” (nuovo Finder, Time Machine, filesystem zfs, Dashboad e tantissimi nuovi giochi).
  • iPhone: il tanto atteso gioiellino di casa Apple sarà commercializzato a partire dal 29 giugno prossimo. Anche gli utenti (più esperti) potranno sviluppare applicazioni ma, per utilizzarle, bisognerà essere collegati ad internet (il che, date le tariffe web degli operatori telefonici italiani, non mi sembra una gran bella notizia).

Per una analisi più dettagliata degli argomenti di questo WWDC, vi rimando all’ottimo articolo di Kiro di Melamorsicata.

WWDC 2007

Giu
08

Come scaricare da eMule (quasi) in sicurezza

eMule è un programma di condivisione file, forse il migliore e sicuramente il più utilizzato dagli utenti.

Probabilmente però, non tutti sanno quali sono i rischi derivanti dall’uso di tale programma: anzitutto bisogna stare molto attenti ai server spia (si tratta di server creati per raccogliere informazioni sul vostro conto, sui file che condividete e sui file che state scaricando; tutto questo, ovviamente, violando palesemente la vostra privacy) e ai fake (ovvero file dal contenuto diverso da quello descritto), soprattutto in questo periodo nel quale la legislazione italiana non è molto chiara per quanto riguarda il download di materiale coperto da Copyright.

Per evitare tutti questi rischi, basta seguire i semplici trucchi descritti da Salvatore Aranzulla in questo articolo.

P.S. gli utenti Mac e *unix, possono utilizzare aMule, al posto di eMule

P.S. 2 questo post non vuole assolutamente incoraggiare il download di materiale coperto da Copyright, ma, semplicemente, descrive alcuni trucchi per aumentare la privacy e la sicurezza degli utenti.

Giu
05

La Fonera scalda troppo?! Ecco come raffreddarla!

Con l’arrivare della bella stagione comincia a farsi sentire anche il caldo. E non saremo solo noi a soffrirlo, ma anche i nostri aggeggi elettronici.

Ovviamente, questo vale anche per la Fonera (anzi, a dirla tutta, la Fonera scalda molto anche d’inverno): Savy.uhf ha pensato bene di moddarla, inserendovi un piccolo dissipatore, per abbassare di parecchio la sua temperatura (addirittura anche di 20° centigradi).

L’articolo che descrive passo passo le operazioni da compiere per effettuare il modding, è reperibile a questo link.

Giu
04

Fon cerca utenti da inserire nel Beta Tester Team

Fon sta cercando degli utenti di molti paesi del mondo (Italia compresa), da inserire nel Beta Tester Team: tali utenti, avranno la possibilità di testare in esclusiva i nuovi prodotti e di aiutare Fon a migliorarli.

Per saperne di più su come entrare a far parte di questo team, clickate qui.

UPDATE DEL 13/06/2007

Fon, tramite email, mi ha inviato a far parte del loro Beta Tester Team. Ecco uno stralcio del messaggio:

Hello Fonero/a:

We would like to thank you for supporting the FON movement
and for your interest in helping us to create the biggest
WiFi community in the world.

We would want to invite you to become part of our
Beta-Testers team.

Through this programme you will be one of the first ones to
receive and try all of our new products before launching
them.

If you join our Beta-Tester Programme, you will receive our
products without any cost (including VAT and shipping costs)
so that you can try them at your home.

You just have to let us know what you think and fill in a
survey related to the product, which you will receive by
e-mail, and send it back to us.

Ah, mi hanno mandato anche un codice promozionale per provare la Fontenna a soli 2 € + spese di spedizione (in totale circa 7 €).

Giu
01

Danza lenta

Oggi mi è arrivata un’email con una poesia intitolata “Danza lenta“, che sarebbe stata scritta “da una adolescente, malata terminale di cancro“. Si tratta di una bufala (come confermato da Paolo Attivissimo): la poesia non è stata scritta da una ragazzina morente, ma è opera dello psicologo dell’infanzia David Weatherford: trovate l’originale sul suo sito.

Bufala a parte, ve la propongo perchè è davvero bella:

Hai mai guardato i bambini in un girotondo?
Hai ascoltato il rumore della pioggia quando cade a terra?
Hai seguito mai lo svolazzare irregolare di una farfalla?
Hai osservato il sole allo svanire della notte?

Faresti meglio a rallentare.
Non danzare cosi veloce, il tempo è breve, la musica non durerà.

Percorri ogni giorno in volo?
Quando dici “Come stai?”, ascolti la risposta?
Quando la giornata è finita ti stendi sul tuo letto con centinaia di questioni successive che ti passano per la testa?

Faresti meglio a rallentare.
Non danzare cosi veloce, il tempo è breve, la musica non durerà.

Hai mai detto a tuo figlio lo faremo domani, senza notare nella fretta, il suo dispiacere?
Hai mai perso il contatto, con una buona amicizia che poi è finita perchè tu non avevi mai avuto tempo di chiamare e dire “Ciao”?

Faresti meglio a rallentare.
Non danzare cosi veloce, il tempo è breve, la musica non durerà.

Quando corri cosi veloce per giungere da qualche parte ti perdi la metà del piacere di andarci?
Quando ti preoccupi e corri tutto il giorno, è come un regalo mai aperto… Gettato via.

La vita non è una corsa, prendila più piano, ascolta la musica prima che la canzone sia finita.




Seguici anche su Facebook

Per visualizzare questo contenuto è necessario accettare i cookie inviati dai Social Network.
Clicca qui per abilitare tutti i cookie per questo sito web.

Hai bisogno di un sito web?

Web&Dintorni