Archivio tag per 'flash'

Set
11

Come creare gratis fantastiche immagini panoramiche e/o tour virtuali online e con pochi click con Dermandar

DermandarQuest’oggi vi voglio parlare di un servizio che ho utilizzato, anche in ambito lavorativo, e che mi sembra davvero fantastico. Si chiama Dermandar e permette di creare, gratuitamente, stupende immagini panoramiche e/o tour virtuali (virtual tour, per gli anglofoni) in 3 semplici passi caratterizzati da una facilità estrema, al contrario di complessi (e costosi) programmi commerciali.

E, come se non bastasse, nell’AppStore, è disponibile l’applicazione per iPhone, purtroppo a pagamento, ma al costo modico di € 1,59, che semplifica ancora di più la procedura. Ho appena verificato che esiste anche l’applicazione per Android (ma, ad essere sincero, non ho capito se a pagamento o gratuitamente).

Con Demandar, inoltre, è possibile condividere le vostre creazioni sui principali social network, ma, soprattutto, fare l’embed delle immagini/tour virtuali su un sito web, sia sfruttando la tecnologia Flash, che la nuovissima tecnologia HTML5, che permette una corretta visualizzazione anche su iPhone e iPad, il che è una cosa davvero fantastica!

Io, come detto in precedenza, l’ho usato per alcuni lavori, tra cui questo, con profonda soddisfazione del cliente, quindi non posso che consigliarvelo!

Feb
13

Come installare con facilità il firmware che preferite sulla Fonera senza dover aprire la porta SSH

Qualche giorno fa, sul sito degli amici di WiFi-Ita, è stato postato un articolo davvero interessantissimo e rivoluzionario: fino a poco tempo fa, per installare un firmware diverso da quello di fabbrica sulla Fonera, era necessario o disporre di un cavo seriale oppure “hackerarla” per aprire la porta SSH (quando possibile ovviamente, visto che sulle ultime versioni del firmware lo è) e poi eseguire tutta una serie di operazioni per accedere a RedBoot e poter finalmente installare il firmware desiderato. Oggi, udite udite, tutto questo è possibile senza particolari difficoltà, con dei semplici programmini per Windows e, soprattutto, senza alcun problema di firmware (recenti o vecchi che siano)!

Lo so, non state più nella pelle e volete subito testare con mano questa nuova tecnica! Eccovi eccontentati, seguite alla lettera questa guida e.. buon divertimento ;-)

AGGIORNAMENTO DELLE 22.25

indy, nei commenti, mi ha fatto notare che l’utility ap-51 utilizzata nella guida è disponibile anche per linux (qui è reperibile una guida dell’applicazione in inglese) e anch’essa, come nella versione per Windows, contiene già un firmware al suo interno che viene installato se non se ne seleziona uno alternativo. Grazie mille per la segnazione ;-)

AGGIORNAMENTO DEL 17/02/2008

bulgarion, nei commenti, mi ha fatto notare due cose molto importanti:

  1. coloro che hanno fatto il primo flash con questo metodo (quindi senza aver mai cambiato il firmware della Fonera precedentemente), è consigliabile tenere premuto il pulsantino di reset quando si collega l’alimentazione (con il software avviato e la rete già collegata) e di mantenerlo premuto finchè il flash non parte da solo: così facendo si abilita un’opzione di RedBoot “Accept Flash Mode” che permette di evitare di “mezzobrickare” la Fonera
  2. in caso di brick si può tranquillamente recuperare la fonera senza il cavo seriale, semplicemente riflashandola tenendo premuto il pulsantino di reset all’avvio della Fonera.

Ringrazio sentitamente bulgarion per le importantissime precisazioni ;-)

AGGIORNAMENTO DEL 19/02/2008

ATTENZIONE: in alcuni casi, ed in particolare sulla Fonera modello 2100, questo hack potrebbe non funzionare se non viene prima abilitato l’accesso telnet a RedBoot come indicato in questo articolo.

AGGIORNAMENTO DEL 08/03/2008

Stefano, nei commenti, mi ha segnalato che, con la versione 2200, l’utility ap51 si blocca nella creazione della nvram. In tal caso potete risolvere il problema seguendo questo “trucchetto”.

Feb
06

Come convertire un file audio in formato wav in swf gratis con SwiffRec

SwiffRecQualche giorno fa, per esigenze di lavoro, sono impazzito a cercare in rete un software gratuito che fosse in grado di trasformare un file audio in formato wav, mp3 o ogg in swf (ovvero in formato Flash, sempre più utilizzato sulle pagine web per presentazioni di ogni genere, date le sue ridotte dimensioni).

Dopo una lunga ed estenuante ricerca ho trovato quello che cercavo: SwiffRec, ovvero un semplice software che permette sia di registrare la proprio voce tramite microfono, sia di importare file sonori WAV e, in entrambi i casi, di convertirli in formato swf. Il file risultante, tra l’altro, potrà essere riprodotto da qualunque pagina web semplicemente premendo l’apposito pulsante “Play” poichè è proprio SwiffRec che è in grado di generare il codice HTML completo necessario per l’inserimento e la corretta visualizzazione dell’oggetto in formato Flash.

Concludendo, Swiffrec è un programma di utilizzo intuitivo ed immediato ed è soprattutto l’unico software gratuito in grado di effettuare la conversione di cui avevo bisogno (almeno che io sappia).

Set
18

Grave vulnerabilità del plugin flash di Adobe: FreeBSD howto

Qualche giorno fa è stata scoperta una grave vulnerabilità del plugin flash di Adobe delle versioni precedenti alla 7.0r68 (e precedenti alla 8.0.33.0 per quanto riguarda la versione 8.x), che permette l’esecuzione di codice maligno ad un attaccante malintenzionato.

Attualmente, il port /usr/ports/www/linux-flashplugin7/ di FreeBSD, è marcato come IGNORE quindi, se date provate ad aggiornare i ports con portupgrade, avrete come output qualcosa del genere:

** Port marked as IGNORE: www/linux-flashplugin7:
is forbidden: Arbitrary code execution vulnerabilities: http://vuxml.FreeBSD.org/7c75d48c-429b-11db-afae-000c6ec775d9.html

Io ho bypassato il problema, in modo da non essere vulnerabile da subito (senza aspettare l’aggiornamento del port): ho scaricato la versione aggiornata del flash plugin da qui, ho decompresso l’archivio con:

# tar xzvf install_flash_player_7_linux.tar.gz
# cd install_flash_player_7_linux

e spostato i 2 files del plugin nella directory appropriata..

# mv flashplayer.xpt /usr/X11R6/lib/browser_plugins/
# mv libflashplayer.so /usr/X11R6/lib/browser_plugins

Bene, ora, dando un about:plugin sul browser, ho come output..

File name: libflashplayer.so
Shockwave Flash 7.0 r68

.. il che vuol dire che non sono vulnerabile :-) Ovviamente la procedura di sopra, vale anche per gli utenti Linux, con la differenza che, la directory nella quale spostare i 2 files del plugin, sarà probabilmente diversa rispetto a FreeBSD.

UPDATE DEL 22/09/2006

Se avete eseguito correttamente tutti i passi di cui sopra vi sarete accorti che, al primo sito che avesse una qualche animazione flash che avete navigato, Firefox si è improvvisamente chiuso!
Ecco come risolvere il problema:

# cd /usr/src
# fetch http://people.FreeBSD.org/~nork/rtld_dlsym_hack.diff
# patch < rtld_dlsym_hack.diff
# cd libexec/rtld-elf/
# make clean
# make obj
# make depend
# make && make install

Buona navigazione :-)

UPDATE DEL 24/09/2006

E’ ora disponibile il port aggiornato del plugin flash, quindi è possibile aggiornare direttamente dal port, senza eseguire la procedura indicata sopra.




Seguici anche su Facebook

Per visualizzare questo contenuto è necessario accettare i cookie inviati dai Social Network.
Clicca qui per abilitare tutti i cookie per questo sito web.

Hai bisogno di un sito web?

Web&Dintorni