Archivio per gennaio, 2010

Gen
26

Visualizzare le foto di Facebook su WordPress con il plugin FotoBook

FotoBook/>Qualche giorno fa ho spostato questo sito da Aruba ad un provider americano (che ha anche dei server in Germania) e ho apportato anche qualche piccola modifica al blog: la più evidente è la nuova galleria di immagini.</p> <p>Precedentemente utilizzavo Gallery2, che è davvero ben fatta ma, a mio giudizio

Qualche giorno fa ho spostato questo sito da Aruba ad un provider americano (che ha anche dei server in Germania) e ho apportato anche qualche piccola modifica al blog: la più evidente è la nuova galleria di immagini.

Precedentemente utilizzavo Gallery2 che non è affatto male, solo che, a mio parere, poco comodo da utilizzare; allora ho pensato di poter sfruttare le foto che ho su Facebook (che ha una gestione delle foto che mi piace davvero molto, poichè intuitiva ad immediata) e mi sono affidato a Google per vedere se esistesse qualcosa del genere che si integrasse bene con WordPress.

Così ho trovato FotoBook ed è stato “amore” a prima vista: è un plugin che permette di importare ed inserire le fotografie dal proprio account di Facebook (ma anche da più di uno!) in maniera davvero semplice!

Vediamo come installarlo e configurarlo:

  1. scaricate e decomprimete l’ultima versione di Fotobook, scaricandola da qui;
  2. fate l’upload dell’intera cartella di FotoBook nel percorso /wp-content/plugins/ (salvo diversa cartella di installazione);
  3. loggatevi nel pannello di amministrazione di WordPress, andate su Plugin ed attivate FotoBook;
  4. sempre nel pannello di amministrazione di WordPress, andate su Impostazioni. Qui potete configurare FotoBook, in maniera che farlo interfaccia con il vostro account Facebook ed importare le foto;
  5. opzionalmente installate ed attivate (come indicato precedentemente) il plugin Lightbox per una visualizzazione più accattivante della galleria delle immagini.

Questo è quanto! Il risultato ottenuto, dopo qualche piccola personalizzazione da parte mia, lo potete vedere qui. Cosa ne pensate?!

Gen
25

Di nuovo online, ma su un altro server!

Dopo che, in tutta la giornata di ieri questo sito non è stato raggiungibile, è finalmente tornato online, questa volta su un server VPS nuovo nuovo!

Incrociate le dita e sperate che non esploda tutto da un momento all’altro! :)

P.S. se doveste rilevare qualche problema/errore, vi prego di segnalarmelo inserendo un commento a questo post! Grazie della collaborazione! :)

Gen
22

Strani errori di WordPress

Cari lettori, il mio amico Heber (che ringrazio), mi ha appena segnato telefonicamente che il mio sito sembrava bucato.

In realtà pensavo che fosse uno scherzo, poi mi sono precipitato a vedere la home page e, in effetti, ho trovato una bella sorpresa. Schermata bianca e un errore di questo tipo:

Fatal error: Cannot redeclare security_update() (previously declared in /var/www/vhosts/paologatti.it/httpdocs/index.php:1) in /var/www/vhosts/paologatti.it/httpdocs/wp-includes/default-filters.php on line 1

Allora mi sono messo subito all’opera e ho ripristinato (dal backup) i file vecchi di qualche giorno e, fortunatamente, tutto ha ricominciato a funzionare alla perfezione. Ci tengo a precisare anche che non è ASSOLUTAMENTE un problema di sicurezza mio, ma del server di Aruba :(

Speriamo che la cosa non si ripeta! Comunque, proprio stamattina, avevo acquistato un VPS con più banda, più spazio su disco e più RAM e avevo già programmato a brevissimo (entro 1 settimana) uno spostamento di questo sito, quindi questo è solo uno stimolo in più per abbandonare presto Aruba!

Gen
11

Come ripristinare la partizione di avvio (MBR) di Windows senza utilizzare il lettore cdrom

Prendendo spunto da una domanda fatta qualche tempo fa da un utente sulla mailing list del TeLUG e dalla mia personale esperienza di qualche settimana fa, mi sono deciso di scrivere un post su come ripristinare il Master Boot Record (MBR) di Windows senza utilizzare il lettore cdrom (ad esempio per mancanza dello stesso, come è il caso dei netbook, oppure perchè non è funzionante).

Nel caso in cui possiate utilizzare il lettore cdrom, invece, il rispistino è molto più facile, ed è stato trattato in maniera approfondita in questo post del mio amico maury, quindi eviterò inutili ripetizioni.

Ma perchè dovreste aver bisogno di ripristinare l’MBR?! Il caso tipico in cui si crea questa necessità è rimuovendo la partizione di Linux: si è portati a pensare, che così facendo, si rimuove del tutto questo sistema operativo, ma non si tiene conto di un importantissimo dettaglio: in fase di installazione, Linux, installa anche il bootloader (in genere, Grub), ovvero un piccolo programma che si insedia nel settore di avvio del disco principale e che permette di scegliere il sistema operativo da usare al momento dell’avvio del computer. Eliminando soltanto la partizione Linux, quindi, viene a mancare il file delle informazioni necessarie a Grub per l’avvio del sistema, con il risultato di non poter avviare neanche Windows.

Tutto ciò che vi serve per poter tornare ad utilizzare il computer, è un PC in grado di avviarsi da una pennina USB (o hard disk esterno) e seguire le seguenti istruzioni:

  1. scaricate l’immagine ISO di FreeDOS (ovvero una versione gratuita del DOS, compatibile al 100% con il noto MS-DOS) oppure di una distribuzione Linux a vostra scelta (io vi consiglio fortemente Ubuntu);
  2. inserite una pennina USB abbastanza capiente (almeno 1Gb nel caso di Ubuntu e almeno 256Mb nel caso di FreeDOS) o un hard disk esterno;
  3. scrivetele l’immagine scaricata sulla periferica, tramite  l’utility UNetBootin (qui trovate una guida, con tanto di immagini su come farlo);
  4. configurate il bios del vostro pc per fare il boot da USB;
  5. avviate il PC dalla penna USB appena creata

Bene, a questo punto l’articolo prende due strade diverse, a seconda che abbiate scelto FreeDOS o Linux:

FreeDOS

Una volta che vi trovate all’interno del sistema DOS eseguite il comando fdisk /mbr seguito da invio.

Linux (Ubuntu)

Una volta avviato il sistema tramite USB, aprite il terminale ed eseguite i comandi:

# wget http://ftp.de.debian.org/debian/pool/main/m/ms-sys/ms-sys_2.1.0-1_i386.deb
# sudo dpkg -i ms-sys_2.1.0-1_i386.deb

Ora potete ripristinare l’MBR di Windows digitando da terminale:

# sudo ms-sys -w /dev/[drive]

dove [drive] è l’hard disk dove volete che l’MBR sia ripristinato (nella maggior parte dei casi hda o sda).

In entrambi i casi, riavviate il computer e, ora, Windows dovrebbe avviarsi correttamente!




Seguici anche su Facebook

Per visualizzare questo contenuto è necessario accettare i cookie inviati dai Social Network.
Clicca qui per abilitare tutti i cookie per questo sito web.

Hai bisogno di un sito web?

Web&Dintorni