Apr
02

Ecco a voi, il mio nuovo mini-server casalingo..

Approfittando di un’asta particolarmente conveniente su eBay e del parere positivo del mio amico Daniele (che ne possiede già una), ho acquistato quello che è il mio nuovo server casalingo, mandando il pensione l’ottima Sun Ultra 5*, sebbene funzioni ancora benissimo.

Il sistema acquistato è composto da un Cabinet MINI-ITX, scheda madre VIA EPIA M1000 basata su processore C3 con frequenza di clock pari ad 1GHz (sebbene il vecchio proprietario era convinto fosse ad 800 MHz) sulla quale si trovano integrati: uscita VGA, scheda audio a 6 canali, scheda di rete, 4 porte USB 2.0 e 1 porta Firewire. Completano la dotazione 512 Mb 1 Gb (visto che il banco da 512 Mb era “buggato”) di RAM DDR, DVD-ROM 8x slim della IBM e un’altra scheda di rete Gigabit. L’unica periferica mancante era l’hard disk: ma ho recuperato subito la mancanza, reciclando un “vecchio” Maxtor da 80 Gb.

Ecco qualche foto del “gioiellino” nella fase di smontaggio/personalizzazione:

Mini-itx (1) Mini-itx (2) Mini-itx (3)

Mini-itx (4) Mini-itx (5)

Il sistema operativo che ho scelto di installarci è FreeBSD 7.0, che gira davvero divinamente. Il serverino resterà sempre acceso e offrirà i seguenti servizi: fileserver, download (…), centralino Asterisk, web server per prove e/o smanettamenti vari, dns server cache-only, monitoraggio con MRTG, varie ed eventuali..!

(*) dato l’inutilizzo, ho intenzione di vendere la Ultra 5 che è composta da: processore UltraSPARC-IIi 64 bit 360 MHz, ben 512 Mb di RAM (4×128 Mb), scheda video ATI Rage, hard disk Western Digital da 20 Giga, scheda audio integrata, 2 schede di rete, ecc.ecc. ad una 70ina di euro (tenete conto che solo la RAM vale il prezzo, dato che è introvabile e, oltre a funzionare sulle Ultra 5, funziona anche sulle Ultra 10 e su diverse Enterprise). Postate un commento o scrivetemi in privato se siete interessati all’acquisto e/o per avere ulteriori informazioni sulla macchina.

17 commenti a “Ecco a voi, il mio nuovo mini-server casalingo..”


  1. 1 Tom
    02 aprile 2008 alle 11:19 Quota

    Un bell’acquisto, ma ormai solo noi appassionati possiamo comprenderne l’utilizzo.
    Io ho un P3 800, 256mb, 20GB con Win XP For Legacy Computers, e ne sono molto soddisfatto. :)

  2. 2 Yoghi
    02 aprile 2008 alle 12:04 Quota

    Ciao, volevo anche io mettere su un server casalingo attivo 24h/24 ma con quello che costa la bolletta, mi piacerebbe riuscire prima a capire quanto consumerebbe; hai qualche consiglio sul come calcolarlo, ho guardato in rete ma non ho trovato nulla di definitivo.

  3. 3 Paolo
    02 aprile 2008 alle 12:24 Quota

    @Yoghi: piccola ricerca su Google ed è venuto fuori un post davvero interessante in cui ci sono tutti i calcoli distinguendo per watt consumati:

    http://ottovolante.forumcommunity.net/?t=6773804

    Ciao, Paolo.

  4. 4 Luca
    02 aprile 2008 alle 14:42 Quota

    @Yoghi: io avevo misurato il consumo di un Pentium III 800 con 1 HD da 20 Gb, 256 Mb di RAM e scheda video integrata (ovviamente niente monitor): circa 40W, vale a dire circa 350 KW all’anno.

  5. 5 degra
    02 aprile 2008 alle 18:41 Quota

    Bellino, ma… dischi così piccoli?

    Io mi sono indirizzato (quando arrivarà) su un NSLU2 per fare più o meno le stesse cose: consuma meno, i dischi sono solo esterni quindi rimovibili e ci si può installare praticamente qualsiasi linux. Certo, mancano scheda video e audio, ma in un server non ne avrei utilizzo, visto che ci sono le interfacce web.

    Ciao

  6. 6 Paolo
    02 aprile 2008 alle 21:58 Quota

    @degra: stesse cose?! Ehm il NSLU2 ha un processore ARM da 266 mhz, questo ha un processore da 1 Ghz e 1 Gb di RAM! Per quanto riguarda il disco, ne ho uno esterno usb/fireware da 320 Gb, quindi non me ne serve uno interno molto grande..

    Forse l’unica cosa sulla quale hai ragione è il consumo di energia, ma è molto relativo.. con questo spendo 15 euro l’anno per tenerlo acceso 24 ore su 24!

    Ciao, Paolo.

  7. 7 MadHD
    03 aprile 2008 alle 10:03 Quota

    Concordo con degra sul consumo di corrente.
    Ho anch’io un bellissimo nslu2 su cui gira tranquillamente il server casalinguo.
    Ovviamente non devi avere grosse pretese ma solo riga di comando ;)

    E’ comunque interessante come media center anche se il frontalino è molto “anonimo” :|

  8. 8 Giuseppe
    22 aprile 2008 alle 11:47 Quota

    ciao,

    interessante il tuo server.
    io ho in mente di farmi un server dns casalingo.
    volevo chiederti se il tuo server fa molto rumore.
    Purtroppo io lo devo mettere per forza di cose in soggiorno e non voglio vastidi se ascolto la radio o guardo la tv.

    ciao Giuseppe

  9. 9 Paolo
    22 aprile 2008 alle 13:12 Quota

    @Giuseppe: no, non fa molto rumore, anzi! Considera che io ho la camera da letto a pochi passi dal server e c’è solo un muro che lo separa dal mio letto e non sento quasi nulla.

    Comunque, di queste schede madri mini-itx fanno anche la versione fanless (ovvero senza ventoline), così elimini proprio il problema alla radice.

    Per ulteriori informazioni a riguardo, ti consiglio di dare un occhio qui: http://www.mini-itx.it/

    Ciao, Paolo.

  10. 10 Alberto
    24 maggio 2008 alle 10:28 Quota

    Ciao e complimenti, anch’io ho installato a casa un mini server con le medesime caratteristiche del tuo, compreso case e S.O. (FreeBSD 7.0).
    Vorrei chiederti un aiuto per quanto riguarda l’implementazione di un mail server.
    Ti riassumo innanzi tutto le caratteristiche del collegamento ad Internet.
    Ho una modesta adsl con Tele2 (a parte tutte le critiche che leggo nei blog e nei forums devo dire di essere stato fino ad ora fortunato in tre anni non ho mai avuto un fermo se non per manutenzione programmata da Tele2), quindi il mio IP è dinamico, risolvo la cosa utilizzando Dyndns.com come servizio. Con Tele2, purtroppo, la porta 25 è bloccata quindi ti chiedo se puoi suggerirmi come aggirare l’ostacolo (anche se qualcosa in giro ho trovato), inoltre cosa serve per avere un mail server IMAP, le guide che ho trovato, anche se seguite alla lettera quando eseguo i tests non vanno a buon fine, sono troppo generiche.
    Ti prego se puoi aiutami, grazie e spero a presto.
    Alberto.

  11. 11 Roberto
    14 dicembre 2010 alle 21:08 Quota

    Ciao è ancora disponible il Sun Ultra5?

  12. 12 Paolo Gatti
    15 dicembre 2010 alle 1:13 Quota

    @Roberto: no, mi spiace. Però in compenso ho una Sun Netra T1 105 (http://www.logicprobe.org/systems/netrat1.jpg) che è un vero e proprio server ad un prezzo molto interessante (50 euro).

    Ciao, Paolo.

  13. 13 Roberto
    15 dicembre 2010 alle 9:39 Quota

    Che sistema monta?? E’ ancora funzionante?

  14. 14 Paolo Gatti
    15 dicembre 2010 alle 11:20 Quota

    @Roberto: ha un processore Sun UltraSPARC IIi 360 MHz, 512Mb di RAM e un disco SCSI IBM hot-swap da 18Gb. Come sistema operativo ora c’è installato FreeBSD sparc64. Ovviamente è perfettamente funzionante.

  15. 15 Roberto
    21 dicembre 2010 alle 11:32 Quota

    Come ci possiamo contattare in privato per parlare della cosa?

  16. 16 Giuseppe Blasti
    20 ottobre 2011 alle 11:04 Quota

    allora sei un genio, perche non ce l’hai detto all’inizio del articolo;)

  1. 1 C’è un nuovo membro nella famiglia « Emanuele Cipolla
    Tracciamento con ping il 19 Apr 2008 alle 20:40

Lascia un commento

Nome

Email (non verrà pubblicata)

Sito web (opzionale)

Quanto fa 1 + 4 ? (protezione antispam)




Seguici anche su Facebook

Per visualizzare questo contenuto è necessario accettare i cookie inviati dai Social Network.
Clicca qui per abilitare tutti i cookie per questo sito web.

Hai bisogno di un sito web?

Web&Dintorni