Nov
13

Programmi Open Source? Sì grazie, anche su Mac OS X!

In questa serata di febbricitanza mi son detto: “perchè non scrivere un bel post sui programmi open source (o comunque freeware) disponibili per Mac OS X?!”

Faccio prima di tutto una premessa: gli utenti *unix sono abituati ad usare, nei loro sistemi, quasi e solo programmi open source, gli utenti Windows, in genere, quasi e solo programmi commerciali.

Mac OS è una via di mezzo tra i due: è disponibile tantissimo software commerciale per questo sistema operativo e anche tantissimo software open source. Allora perchè non sfruttarlo? Anche perchè è completamente gratuito!

Un utente Mac, se decide di installare software open source, ha due possibilità:

  • compilare tutto dai sorgenti (con il rischio di cadere in un ciclo infinito di dipendenze) magari avvalendosi dei darwinports o affidarsi a Fink (se qualcuno si chiedesse cosa sia e come si usa, può approfondire l’argomento leggendo questo mio post!);
  • usare le tantissime applicazioni open source già compilate per Mac ed installabili con un click!

Io, tutte le volte che posso, scelgo la seconda possibilità per ovvi motivi!Ecco, quindi, una carrellata di programmi open source compilati per Mac (dove non specificato, l’applicazione gira sia su processori PowerPC che Intel) divisi per categorie e con, al fianco, una breve descrizione:

Ufficio e produttività:

  • OpenOffice.org: è una suite per ufficio multipiattaforma e multilingua compatibile con tutte le altre principali suite per ufficio.
  • NeoOffice: è un insieme completo di applicazioni per l’ufficio (inclusi word processor, foglio elettronico, programma per presentazioni e per il disegno). Basato sulla suite di programmi per l’ufficio OpenOffice.org, NeoOffice ha integrate dozzine di caratteristiche native per Mac e può importare, modificare, e scambiare file con altri suite per l’ufficio popolari come Microsoft Office.

Rete:

  • Firefox: oserei definirlo “il miglior browser in circolazione”, ora alla versione di sviluppo 2.0.
  • Camino: browser esclusivamente per Mac OS X, basato sul motore di visualizzazione Gecko (come Firefox). Camino è semplice, sicuro e veloce, ma soprattutto perfettamente integrato con le funzionalità e lo stile di Mac OS X.
  • Thunderbird: rende l’utilizzo delle e-mail più sicuro, veloce e semplice che mai, grazie alla migliore implementazione di funzionalità intelligenti come il filtro anti-spam, il supporto per le estensioni e altro ancora.
  • Cyberduck: client FTP davvero evoluto!
  • Adium X: client che supporta i più noti protocolli per chattare (AIM, MSN, Jabber, Yahoo!, ecc..).
  • Fugu: programma creato per il trasferimento dei dati (FTP) usando una canale di connessione sicuro (SFTP, SCP).
  • MAMP: abbreviazione di Macintosh, Apache, >Mysql e PHP. Mamp consente agli utenti Mac di poter avere tutto quello che una tipica distribuzione Gnu/Linux offre includendo: il web server Apache, il database MySQL e il linguaggio di scripting PHP con l’aggiunta di PhpMyAdmin per gestire tramite tramite gui MySQL. Utilissimo.
  • Kismac: sniffer di reti wireless. Utile anche a chi deve occuparsi di sicurezza.
  • X-Chat Aqua: client IRC.
  • Mercury: client MSN scritto in java davvero ben fatto (non è open source, ma è gratuito).
  • Skype: client di comunicazione via VOIP che permette di chiamare gratis gli altri utenti Skype e a prezzo veramente molto basso i telefoni fissi e mobili in qualsiasi paese del mondo (anche questo programma non è open source, ma gratuito).

Grafica e video:

  • The Gimp: programma adatto per il fotoritocco, composizione e creazione di immagini.
  • Inkscape: programma per il disegno vettoriale, simile a Illustrator, Freehand, CorelDraw e Xara X che si basa sul formato standard W3C “Scalable Vector Graphics” (SVG).
  • Seashore: un altro editor per immagini.
  • Blender: programma di grafica e animazione 3D. Le sue caratteristiche, che normalmente si possono trovare solo in programmi a pagamento, lo rendono uno strumento veloce e potente alla portata di tutti coloro che vogliono lavorare e/o divertirsi con una dimensione in più!
  • Audacity: per registrare e modificare i suoni
  • VLC media player: ottimo player multimediale (multipiattaforma) molto semplice, ma dalle ottime potenzialità.
  • DTV: permette di aggregare, scaricare e riprodurre contenuti video della rete in maniera semplice e veloce.
  • Mplayer: lettore multimediale con il supporto di un vasto insieme di formati.

Utilità:

  • The Unarchiver: questo piccolo programmino è capace di decomprimere files compressi in vari formati non rendendo necessaria l’installazione di altre applicazioni di decompressione quali Stuffit, UnrarX ecc.
  • Growl: applicazione per monitorare lo stato di altri programmi, procressi, funzioni, download ecc.
  • iTerm: un ottimo sostituto del Terminal originale di sistema. Supporta tab, scripts configurabili ed è configurabile anche graficamente.
  • OSXvnc: server VNC (a mio avviso tra i migliori disponibili) per Mac OS X.
  • Burn: l’ultima applicazione opensource di cui sono venuto a conoscenza; è un programma per masterizzare che non ha quasi niente da invidiare al più famoso e commerciale Toast.
  • MegaZoomer: piccolo programmino che permette di espandere a tutto schermo un’applicazione, eliminando la barra del titolo, il dock e il menu (che ricompare toccando il bordo superiore dello schermo con il mouse).

Giochi e intrattenimento:

  • Celestia: permette di esplorare lo spazio in 3 dimensioni.
  • Super Tux: gioco che ricorda molto Super Mario Bros.
  • Vega Strike: simulatore dello spazio 3D.
  • Frozen Bubble: puzzle game (stile puzzle bubble).
  • OSXPlanet: sostituisce l’immagine che avete come sfondo scrivania con le foto satellitari della Terra o di altri pianeti aggiornate ad intervalli regolari.

Dopo questa lunga carrellata (che contiene solo alcuni dei programmi open source disponibili per Mac OS), non resta che provarli e dire “addio” al costoso software commerciale! :-)

8 commenti a “Programmi Open Source? Sì grazie, anche su Mac OS X!”


  1. 1 Pablo Moroe
    13 novembre 2006 alle 13:47 Quota

    Appena ti rivedo in facoltà ti sodomizzo con un ferro rovente: non mi avevi mai parlato di questo sito! Ti lincio! :)
    Complimenti, e ottima la guida sui software o.s.

  2. 2 Paolo
    13 novembre 2006 alle 13:51 Quota

    Ahahah lo sai che sono timido :-)

    Grazie per i complimenti, a presto! :-)

  3. 3 Salva
    24 novembre 2006 alle 16:16 Quota

    Grande Paolo,

    è quello che fa proprio al caso mio! Meglio di così!
    Ci vediamo stasera, ciao

  4. 4 Paolo
    25 novembre 2006 alle 1:33 Quota

    Sono contento che l’articolo ti sia utile.

    A presto!

  5. 5 Luca
    01 dicembre 2006 alle 17:30 Quota

    Io su OSX uso anche:

    ONEBUTTON
    http://www.onebutton.org/
    progetto per un client FTP anche in italiano, da seguire

    LIQUID CD
    http://www.maconnect.ch/index.php?page=liquidcd&lang=en
    un buon programma per masterizzare con interfaccia in italiano.

    http://www.maconnect.ch/index.php?page=produits&lang=en
    per altre fregnatine dello stesso autore

    Saluti da Petriccione…. (vedi tra Villa Zaccheo e Casemolino sotto il comune di Castellalto)

    Luca

  6. 6 Paolo
    01 dicembre 2006 alle 18:19 Quota

    Grazie mille per la segnalazione Luca, sembrano programmi molto interessanti, sicuramente li proverò al più presto.

    Saluti da Mosciano S.A. :-)

    P.S. Petriccione lo conosco, conosco anche un po’ di persone di quelle parti!

  7. 7 ffranz
    12 settembre 2008 alle 20:40 Quota

    Grazie lista utilissima, sono un utente mac da pochissimo ed ero disperato!! non trovavo i programmi che mi servivano…
    Complimenti cmq bel post

  1. 1 I 100 migliori software open source per Mac OS X
    Tracciamento con ping il 11 Ott 2007 alle 11:31

Lascia un commento

Nome

Email (non verrà pubblicata)

Sito web (opzionale)

Quanto fa 3 + 4 ? (protezione antispam)




Seguici anche su Facebook

Per visualizzare questo contenuto è necessario accettare i cookie inviati dai Social Network.
Clicca qui per abilitare tutti i cookie per questo sito web.

Hai bisogno di un sito web?

Web&Dintorni