Archivio tag per 'regole'

Giu
28

Le regole d’oro per evitare le fregature con i saldi

Come annunciatovi qualche giorno fa, tra poco partirà la consueta stagione dei saldi, generalmente una buona occasione per fare dei buoni affari. Ma non è tutto oro quello che luccica e, in alcuni casi, si può incorrere in vere e proprie fregature!

L’Intesa dei consumatori ha presentato un decalogo per realizzare buoni affari e districarsi nei giungla dei saldi:

  1. Conservare sempre lo scontrino. Non è vero che i capi in saldo non si possono sostituire. Il negoziante è obbligato a sostituire l’articolo difettoso anche se dichiara il contrario. Inoltre non c’è più bisogno di denunciare i vizi al venditore entro otto giorni dalla scoperta. Il decreto legislativo 24/2002 ha stabilito che il consumatore deve denunciare “al venditore il difetto di conformità entro il termine di due mesi dalla data in cui ha scoperto il difetto”.
  2. La merce venduta “in saldo” deve essere quella della stagione in corso e non fondi di magazzino. La legge stabilisce, infatti, che “le vendite di fine stagione riguardano i prodotti, di carattere stagionale o di moda, suscettibili di notevole deprezzamento se non vengono venduti entro un certo periodo di tempo”. In ogni caso l’Intesa dei consumatori consiglia di diffidare degli sconti superiori al 50% perchè possono nascondere il tentativo di vendere merce non proprio nuova.
  3. Meglio fare gli acquisti nei negozi di fiducia oppure comprare merce di cui si conosce il prezzo e la qualità di partenza, in modo da potere valutare la convenienza del saldo.
  4. Continua la lettura di ‘Le regole d’oro per evitare le fregature con i saldi’

Apr
23

Allarme phishing per Poste Italiane

Riprendo l’argomento del phishing (di cui avevo già parlato qualche tempo fa spiegando cos’è e come difendersi), vista l’enorme quantità di email truffaldine che mi stanno arrivando in questi giorni da parte di qualcuno che si spaccia per le Poste Italiane.

Ecco un’email tipo utilizzata per truffare gli utenti:

Da: Poste Italiane SPA <update@poste.it>
Oggetto: Aggiorna il tuo conto on-line di Poste Italiane

Caro cliente Poste.it,
Lo staff di Poste Italiane sta eseguendo un aggiornamento programmato del software al fine di migliorare la qualita’ dei servizi bancari forniti.
Le chiediamo di avviare la procedura di conferma dei vostri dati.
A questo punto, La preghiamo di cliccare sul link che trovera’ alla fine di questo messaggio

Acceda ai servizi online di Poste.it e verifichi il suo account (con link che ho ovviamente rimosso)

Il sistema automaticamente, dopo aver ricevuto la documentazione e averne verificato la completezza e la veridicita’ dei dati, provvedera’ immediatamente a riattivare il suo account.
Grazie della collaborazione lo staff di Poste.it.

Questo messaggio e’ stato generato automaticamente, La preghiamo di non rispondere.

Lo scopo dei truffatori, come avrete già intuito, è rubare i vostri dati sensibili (come username e password o il vostro numero di carta di credito). Le regole (con tanto di video) che Poste Italiane raccomanda di seguire per difendersi dal phishing potete trovarle a questi link:

Riassumendole in due righe: diffidate dalle email in cui vi viene chiesto di inserire il vostro nome utente e la vostra password o peggio ancora il numero della vostra carta di credito.




Seguici anche su Facebook

Per visualizzare questo contenuto è necessario accettare i cookie inviati dai Social Network.
Clicca qui per abilitare tutti i cookie per questo sito web.

Hai bisogno di un sito web?

Web&Dintorni