Ott
26

L’uomo è quell’essere vivente attraverso il quale il logos transita..

Quest’oggi, per la “rubrica” Perle di saggezza, vi segnalo una intervista di Raimon Panikkar (sacerdote cattolico laureato in filosofia, chimica e teologia, autore di più di quaranta libri e di diverse centinaia di articoli) ricca di contenuti davvero profondi.

Prendetevi poco più di 6 minuti di pausa ed osservate e, soprattutto, ascoltate con attenzione: Purtroppo Youtube ha rimosso il video, comunque ve ne propongo un altro forse non bello come il precedente, ma ugualmente interessante: Vi annuncio ufficialmente che Youtube mi odia: ha rimosso anche il secondo video che avevo postato.

A questo punto, credo sia meglio postare qualche perla “testuale” di Raimon Panikkar e non solo:

  • Quidquid recipitur ad modum recipientis recipitur (ognuno riceve secondo la capacità che ha di ricevere). (Raimon Panikkar)
  • Non si può cercare la saggezza, darle la caccia come fosse un oggetto. […] Essa non rappresenta la meta finale di un lungo pellegrinaggio. (Raimon Panikkar)
  • L’uomo è quell’essere vivente attraverso il quale il logos transita. (Raimon Panikkar)
  • I nostri problemi, sia quelli che sperimentiamo fuori di noi, come guerre, crimini e violenza, sia quelli che sperimentiamo dentro di noi, come sofferenza emotiva e psicologica, non si risolveranno finché non presteremo attenzione a questa nostra, sempre negletta, dimensione interiore. […] Quel che propongo è una rivoluzione spirituale. (Tenzin Gyatzo, XIV Dalai Lama)
  • Il primo punto… è tagliare la catena di associazioni di concetti e parole che invadono la mente col ricordo del presente, di quel che c’è. Perciò, in un verso famoso il Buddha dice: “Non aggrapparti al passato, non rincorrere il futuro. Il passato è andato. il futuro deve ancor venire. Guarda con chiarezza la vita così com’è, qui e adesso, senza farti tirar dentro, senza vacillare: così devi esercitarti”. (Bhikkhu Mangalo)
  • Creare una nuova religione mondiale è difficile e non particolarmente desiderabile. Tuttavia, poiché l’amore è fondamentale per tutte le religioni, si potrebbe parlare di una religione universale dell’amore. (Tenzin Gyatso, XIV Dalai Lama)
  • Come una madre veglia sul proprio unico figlio, disposta a rischiare la vita per proteggerlo, così, con un cuore sconfinato, si amino tutti gli esseri viventi, soffondendo il mondo intero con sconfinata amorevolezza. (Metta Sutta)

Fonte di alcune perle: Perle di saggezza

1 Risposta a “L’uomo è quell’essere vivente attraverso il quale il logos transita..”


  1. 1 Isabelle
    03 novembre 2007 alle 6:20 Quota

    Caro Paolo,

    Avevi proprio ragione, vedo che mi sono persa belle cose, qui…

    La frase che mi colpisce di più tra tutte queste “perle”(forse anche perché Raimon Panikkar, non l’avevo ancora mai letto!) è la prima :
    “ognuno riceve secondo la capacità che ha di ricevere”
    e tu capirai che leggendola, al primo impatto, penso ad Oceano di Sagezza , e spero di essere finalmente “capace di ricevere” nel modo più sereno, e senza andare “alla caccia ” (come viene detto nella seconda ).

    Mi porta anche a riflettere sulla compassione e la difficoltà che si ha, a volte, a provarne semplicemente per se stessi.

    E poi, tanto per finire, ti volevo far notare che la citazione di Tenzin Gyatso, guarda caso, è quasi quello che disse a Mao intorno agli ’50, mentre egli gli diceva che i comunisti stavano per “liberare” i tibetani, tra l’altro dalla loro religione! Kundun rispose semplicemente che nessuno poteva liberarlo, tranne lui stesso rivoluzionando il suo spirito… (altroché rivoluzione culturale, no?)

    Potrei anche dilungarmi sul “qui e adesso” del Buddha, ma meglio non farlo qui, senno’, mi sa che mi vorrai strozzare per farmi finalmente tacere !… ;-)

    Grazie ancora, Capitano, mio Capitano! :-)
    Anche per le perle.

Lascia un commento

Nome

Email (non verrà pubblicata)

Sito web (opzionale)

Quanto fa 1 + 2 ? (protezione antispam)




Seguici anche su Facebook

Per visualizzare questo contenuto è necessario accettare i cookie inviati dai Social Network.
Clicca qui per abilitare tutti i cookie per questo sito web.

Hai bisogno di un sito web?

Web&Dintorni