Dic
23

Nvu, l’editor web open source

Durante la riunione di ieri sera dell’associazione OpenInformatix ho tenuto un seminario su “Come impagirare un semplice sito web“.

Durante tale seminario, ho illustrato i tag HTML più importanti, facendone vedere l’uso pratico, dopodichè ho presentato e illustrato l’uso del programma Nvu che abbiamo utilizzato per impaginare un semplice sito web (scaricabile clickando qui), partendo da un template esistente scaricato da http://www.oswd.org.

Nvu (pronunciato N-view, inteso come “new view”) è un programma open source che rende la gestione di un sito web facilissima in modo da parmettere, a qualsiasi persona, di creare pagine web e gestire siti web senza avere competenze tecniche o conoscenza di HTML. E’ sviluppato principalmente per Linspire e per le altre distribuzioni Linux, ma la sua architettura multi-piattaforma lo rende disponibile anche per altri sistemi operativi Unix, Windows e Macintosh.

Esso si basa su Gecko, il motore di layout contenuto dentro Mozilla; è un motore super-veloce, molto affidabile, aderente agli standard del web e gestito da una vasta comunità di sviluppatori. Il suo riconosciuto supporto di XML, CSS e JavaScript permette di sviluppare la miglior piattaforma per la creazione siti web sul mercato. La sua architettura basata su XUL, rende Nvu lo strumento di progettazione con le maggiori possibilità di estensione.

Dal punto di vista dell’usabilità, Nvu è veramente ben fatto: è possibile sfogliare comodamente i propri siti nella barra laterale. È possibile scegliere di volta in volta tra vista ad albero, vista sul modello di Gestione Risorse o ancora una cartella alla volta. E’ anche possibile scegliere quali file mostrare, in base alla loro estensione. L’area di consultazione consente anche la visualizzazione di dimensione e data di ultima modifica per ogni file. Inoltre, in un prossimo futuro, sarà possibile una gestione completa dei file, compresa la loro rimozione, la creazione di nuove cartelle e la rimozione di cartelle esistenti. Una delle caratteristiche migliori di Mozilla Firefox (i famosi e utilissimi tab) sono disponibili anche in Nvu: sulla finestra principale del programma, infatti, è possibile gestire e modificare insieme tutti i documenti di cui si ha bisogno.

Per chi avesse bisogno anche di un editor CSS c’è CaScadeS che permette di creare fogli di stile con una facilità estrema. Anche CaScadeS è gestito completamente da Gecko, in modo da permettere di vedere le modifiche agli stili applicati in “diretta” ai documenti su cui si lavora.

Devo dire che tutti gli auditori della riunione di ieri sera, sono rimasti veramente sorpresi della potenza e dalla facilità d’uso di questo programma che potete scaricare (come dicevo prima, gratuitamente e per diverse piattaforme) clickando qui.

10 commenti a “Nvu, l’editor web open source”


  1. 1 Giuseppe
    13 luglio 2007 alle 17:39 Quota

    Ciao Paolo.Sono Giuseppe un tuo paziente (anche se limitato) allievo alla tua ultima lezione sull’uso di NVU.Sono alle prese col tentativo di mettere insieme qualche pagina web grazie alle tue preziosissime informazioni.Purtroppo ho gravi difficoltà nel metodo di creare diverse pagine con css tra loro collegate.Ora “arblastom…”Ho creato per ogni pagina una cartella con relativa sottocartella”image”e file css.Possibile che se salvo una nuova pagina dalla prima,rinominandola e collegandola mi sbatte in faccia tutte le magagne del codice?Uff…Ciao Paolo ci si vede a settembre sempre che non mi rechi prima presso il nostro amato Salinello…
    PS.proprio non riesco a registrarmi su openinformatix.Buone vacanze!Giuseppe.

  2. 2 Paolo
    14 luglio 2007 alle 16:19 Quota

    @Giuseppe: no, non devi creare una cartella per pagina, ma una unica cartella con il foglio di stile (style.css), la cartella delle immagini (opzionale) e tutte le pagine html.

    Mmm, cosa intendi per “magagne del codice”?

    Ciao, Paolo.

  3. 3 giuseppe
    24 luglio 2007 alle 12:15 Quota

    Ciao Paolo.Con i tuoi preziosi consigli io e Maurizio abbiamo fatto un piccolo sito sul suo gruppo. L’unico problema è che sulla pagina di “validator w3” quando faccio il check il sito si mette a vomitare dicendomi che non è conforme. E’ un problema di impostazione all’origine di NVU impostato su html4 transitional? O devo mettere su html1? Ho usato un foglio di stile conforme al w3. Ma ci sono almeno una ventina di errori per pagina. Puoi consigliarmi un ripulitore “magico”? So che è una domanda utopica ma accetterei un tuo consiglio volentieri. Se puoi darmi qualche lume te ne sarei grato. Un saluto. Giuseppe e Maurizio.
    PS beato te che te ne sei andato a rimini!

  4. 4 Paolo
    24 luglio 2007 alle 12:21 Quota

    @giuseppe: si, esatto. Dovresti metterlo su xhtml, se c’è. Mmm “ripulitori” magici non esistono proprio, quella è una operazione (molto noiosa) che purtroppo va fatta a mano.

    Ma il frutto del vostro lavoro è il sito che hai postato? Se sì, davvero complimenti, siete stati davvero molto molto bravi! :-D Anzi al ritorno dalle vacanze vorrei che foste voi a parlare di come avete fatto il sito e delle difficoltà che avete avuto così da rendere la cosa più interessante! CHe ne pensate?! :-D

    Ciao (e complimenti di nuovo per il vostro lavoro!), Paolo.

  5. 5 giuseppe
    25 luglio 2007 alle 1:03 Quota

    Ti ringraziamo della benevolenza. Il sito è proprio quello, senza tante pretese, ma utile allo scopo che voleva raggiungere. Più che colpire con effetti speciali, che tra l’altro non sapevamo nemmeno fare, il sito doveva informare. Per questo abbiamo optato per la massima praticità e velocità nell’apertura delle pagine scegliendo anche colori a nostro avviso molto leggeri e tenendoci per quanto possibile nei tre clik, come tu suggerivi. Avremmo mille domande da porgerti, ma è estate!! Non ti vogliamo assillare oltre, ma a settembre …
    Per quanto riguarda il tuo invito a raccontare le difficoltà da noi incontrate nel metter su quelle poche pagine, se può essere utile agli altri, e se gli altri non verranno presi da colpi di sonno, saremo contenti di condividere la nostra (poca) esperienza e le nostre (molte) difficoltà con tutti. Fai buone vacanze! Un saluto a te, a Maurizio e a tutta l’associazione Openinformatix.
    Giuseppe e Maurizio

  6. 6 Paolo
    25 luglio 2007 alle 1:41 Quota

    @Giuseppe & Maurizio: complimenti di nuovo, a me sembra un bel lavoro! Anche l’uso dei colori mi sembra corretto. Per quanto riguarda gli “effetti speciali”, come detto anche alle riunioni, io non sono molto d’accordo, preferisco le cose semplici ma funzionali (questo blog ne è un esempio tangibile!).

    Anche io/noi saremmo contenti di ascoltare la vostra esperienza (anche a scopo di ripasso dell’ultima riunione) magari proprio nella prima riunione dopo le vacanze, così ci sarebbe la triplice utilità di illustrare a tutti noi il vostro lavoro, evidenziare le difficoltà incontrate e creare una sorta di “tavola rotonda” sull’argomento dove ovviamente anche voi potrete porre tutte le domande/dubbi che avete in mente :-)

    Un saluto e buone vacanze anche voi!

    Ciao, Paolo.

  7. 7 Edolmen Sviluppo Siti Web
    01 giugno 2010 alle 13:19 Quota

    Quanto è giovane il progetto Nvu? Ha dei plug in che gestiscono l’url rewrite per esempio?
    Non credi che oggi ci si dovrebbe muovere dentro progetti collaudati per andare incontro ad un vero mercato? Per esempio lo sviluppo di template grafici per piattaforme cms gia esistenti or something?

  8. 8 Edolmen Sviluppo Siti Web
    01 giugno 2010 alle 13:26 Quota

    Penso che oggi pero’ il vero mercato nn sia più lo sviluppo in se ma andare verso la costruzione di layout fluidi che si adattino a Cms che sono trovabili sul mercato come joomla o similari. Questo perche credo che una semplice web agency debba rendere i clienti competitivi e non solo disegnare belle grafiche

  9. 9 Paolo
    15 giugno 2010 alle 1:58 Quota

    @Edolmen: l’url rewrite non lo gestisci con NVU, ovviamente, ma lo puoi fare direttamente con .htaccess! Sicuramente l’idea di riutilizzare roba già sviluppata è allettante e comoda, ma tutto dipende dalle necessità del cliente: non esiste niente che vada sempre e comunque bene per tutto!

    Il concetto di “competitivo” è molto soggettivo: ad un cliente a cui serve semplicemente una vetrina sul web, sicuramente non servirà/interesserà un CMS tipo joomla o simili, ma vorrà qualcosa che abbia una grafica ricercata e bella (giusto per fare un esempio).

    Ciao, Paolo.

  10. 10 mario
    26 luglio 2010 alle 13:49 Quota

    Ciao a tutti, mi scuso dell’ intrusione non ci conosciamo, ma mi sono imbattuto in questa relations, tra voi utenti e vorrei, se possibile , contattare il sig. Paolo. In quanto sono utilizzatore di NVU, da alcuni anni , ma con ancora parecchi limiti sull’uso di tale software in quanto sono autodidatta. Ho già realizzato un po siti , ma certi comportano degli errori che magari si notano poco , ma, a me sapre che non sono in grado di aggiustarli, fanno impazzire.
    Grazie in anticipo… Mario

Lascia un commento

Nome

Email (non verrà pubblicata)

Sito web (opzionale)

Quanto fa 1 + 2 ? (protezione antispam)




Seguici anche su Facebook

Per visualizzare questo contenuto è necessario accettare i cookie inviati dai Social Network.
Clicca qui per abilitare tutti i cookie per questo sito web.

Hai bisogno di un sito web?

Web&Dintorni