Lug
29

Come rianimare un router Linksys apparentemente morto

Stamattina sono andato a casa di un amico a fare qualche prova con il suo nuovo router Linksys appena reinviatogli dalla FON a causa della prematura “morte” del precedente, dopo un upgrade del firmware. Al che mi dice: “provalo tu questo router non funzionante e vedi se riesci a rianimarlo”. Ovviamente ho accettato “la sfida” e, con un po’ di fortuna, sono riuscito a rianimarlo. Eccomi quindi a scrivere un mini-howto che può essere utile a qualcuno che ha lo stesso problema. Allora, anzitutto procuriamoci i firmware del prodotto: nel caso dei Linksys il sito di riferimento è questo, procuriamoci anche il client tftp che per Windows è scaricabile qui, mentre il codice sorgente per *BSD e Linux è reperibile qui. Ora connettiamoci al router inserendo ip, username, password (in genere l’ip di default è 192.168.1.1, l’username e la password sono admin) e il percorso dove si trova il firmware e inviamo il firmware che avevamo precedentemente scaricato. Al secondo tentativo (con un firmware vecchiotto) ho rianimato il router, dopodichè ho riaggiornato, tramite l’interfaccia web del router, all’ultima versione. Se siete fortunati, a questo punto, il vostro router dovrebbe essere di nuovo funzionante :)

Lascia un commento

Nome

Email (non verrà pubblicata)

Sito web (opzionale)

Quanto fa 1 + 2 ? (protezione antispam)




Seguici anche su Facebook

Per visualizzare questo contenuto è necessario accettare i cookie inviati dai Social Network.
Clicca qui per abilitare tutti i cookie per questo sito web.

Hai bisogno di un sito web?

Web&Dintorni