Archivio tag per 'salvare'

Set
20

Come visualizzare e/o salvare la cronologia della chat di Facebook

FacebookChi ha un account Facebook, almeno una volta nella vita, avrà utilizzato la chat in esso integrata e, non mi meraviglierei, se altrettanti di voi avrebbero voluto rileggere una certa conversazione con una determinata persona per poi accorgersi che, purtroppo, la cronologia dei messaggi non è supportata.

In questo articolo vedremo un paio di metodi per vedere e/o salvare la cronologia delle conversazioni di Facebook.

Metedo 1 – Addon per Firefox o estensione per Chrome

Facebook Chat History Manager, permette di salvare la cronologia delle conversazioni direttamente sul vostro pc; esso esiste sia come addon per Firefox, sia come estensione per Google Chrome. Una volta installato, vi basterà creare un un account a Facebook Chat History Manager, legandolo al vostro account di Facebook ed il gioco è fatto. Per rileggere le conversazioni, vi basterà andare sul menù Strumenti -> Facebook Chat History Manager -> View History.

Metodo 2 – Client per la chat di Facebook

Un altro modo per salvare la cronologia delle conversazioni, è installare un client per la chat di Facebook, come ad esempio Pidgin con il plugin pidgin-facebookchat (per Windows, Mac o Linux) o Adium (esclusivamente per Mac), aggiungere il vostro account Facebook inserendo indirizzo email e password e il gioco è fatto. Ora potete utilizzare uno dei programmi indicati per chattare con i vostri amici e, ogni volta che volete visualizzare la cronologia delle conversazioni, potete farlo cliccando con il tasto destro su un contatto Facebook e selezionando mostra il log!

Metodo 3 – Javascript

Oltre ai precedenti metodi, ce n’è un altro che sfrutta una semplice riga di codice Javascript. Vi premetto, però, che, nelle mie prove, questo metodo non sempre è risultato funzionante.

L’unica cosa di cui abbiamo bisogno è l’ID della persona con la quale abbiamo chattato: per far ciò, basta andare sul suo profilo e annotarsi il numero presente sulla barra degli indirizzi dopo id=. Facciamo un esempio pratico: andando sul mio profilo, vedrete, sulla barra degli indirizzi, quanto segue: http://www.facebook.com/profile.php?id=1522156384. La parte segnata in grassetto, è quella che ci interessa.

Nel caso in cui il vostro interlocutore avesse un nome personalizzato per il proprio profilo (come ad esempio http://www.facebook.com/paologatti), basterà andare sulla sua pagina, andare nel riquadro degli Amici, cliccare con il tasto destro del mouse su Mostra tutti e copiare il collegamento. Incollandolo sulla barra degli indirizzi, scoprirete l’ID.

Dopo aver fatto ciò, basterà copiare la seguente riga di codice Javascript sulla barra degli indirizzi del vostro browser, sostituendo a NumeroID, l’ID trovato:

javascript:buddyList.itemOnClick(NumeroID)

Nov
14

Windows: come accedere e salvare i dati di un disco che da ‘Accesso negato’

Hard diskChi “smanetta” molto con il computer (per lavoro o per divertimento), si sarà sicuramente trovato a dover reinstallare diverse volte il sistema operativo. In questi casi è noto che, prima di procedere alla formattazione e alla reinstallazione, occorre salvare i dati importanti.

Ma come fare se non si riesce più ad accedere al sistema operativo, neanche dalla modalità provvisoria? In questo caso, per prima cosa, bisogna staccare il disco dal computer e collegarlo ad un altro computer. Tuttavia, così facendo, si presenterà subito un altro problema: quando cercherete di accedere ai dati presenti sul disco vi apparirà questo messaggio d’errore “Impossibile accedere a … Accesso negato“. Questo accade perchè Windows applica una protezione alle cartelle e alle partizioni non appartenenti ad un determinato account.

Ma non scoraggiatevi, ecco un metodo per risolvere il problema con pochi click:

  1. dopo aver collegato l’hard disk ad un altro computer, andate su Risorse del computer, clickate con il tasto destro sul disco interessato e selezionate Proprietà
  2. selezionate Protezione e poi Aggiungi
  3. nella casella che appare, scrivete il nome utente con il quale avete eseguito il login al sistema e premete Invio
  4. adesso andate su Avanzate, poi su Proprietario, selezionate il vostro utente tra gli Users presenti e spuntate la casella Sostituisci proprietario in sottocontenitori ed oggetti. Ora fate click su OK e poi ancora su OK
  5. complimenti, ora siete i proprietari dell’intero disco, quindi potete accedere ai dati e salvarli dove preferite.

P.S. questo metodo non funziona con i dischi crittografati: in tal caso, i dati rimarranno comunque inaccessibili!

Fonte immagine: ibas




Seguici anche su Facebook

Per visualizzare questo contenuto è necessario accettare i cookie inviati dai Social Network.
Clicca qui per abilitare tutti i cookie per questo sito web.

Hai bisogno di un sito web?

Web&Dintorni