Giu
18

Il cieco e il pubblicitario

Un giorno, un uomo non vedente stava seduto sui gradini di un edificio con un cappello ai suoi piedi ed un cartello recante la scritta: “Sono cieco, aiutatemi per favore”.

Un pubblicitario che passeggiava lì vicino si fermò e notò che aveva solo pochi centesimi nel suo cappello. Si chinò e versò altre monete, poi, senza chiedere il permesso dell’uomo, prese il cartello, lo girò e scrisse un’altra frase.

Quello stesso pomeriggio il pubblicitario tornò dal non vedente, notò che il suo cappello era pieno di monete e banconote.

Il non vedente riconobbe il passo dell’uomo e gli chiese se non fosse stato lui ad aver riscritto il suo cartello e cosa avesse scritto. Il pubblicitario rispose: “Niente che non fosse vero – ho solo riscritto il tuo in maniera diversa”, sorrise e andò via.

Il non vedente non seppe mai che sul suo cartello c’era scritto: “Oggi è primavera.. ed io non posso vederla”.

MORALE: cambia la tua strategia quando le cose non vanno molto bene e vedrai che poi andranno meglio!

3 commenti a “Il cieco e il pubblicitario”


  1. 1 -EraSmuS-
    18 giugno 2009 alle 10:33 Quota

    BELLA zioooo …. per questa pillola…appena mi sarà possibile salgo su in univ a prendere un caffè con TE… ovviamente offro io :):)..bella davvero un bel POST… (y) GRAZIE :D

  2. 2 Paolo
    18 giugno 2009 alle 11:20 Quota

    Ti aspetto Giusè :-) Grazie per i complimenti, sempre troppo buono!!

  3. 3 saad benlouarrak
    25 novembre 2013 alle 17:52 Quota

    bella mi e venuta la pelle d’oca l’eggendola(#)

Lascia un commento

Nome

Email (non verrà pubblicata)

Sito web (opzionale)

Quanto fa 2 + 4 ? (protezione antispam)




Seguici anche su Facebook

Per visualizzare questo contenuto è necessario accettare i cookie inviati dai Social Network.
Clicca qui per abilitare tutti i cookie per questo sito web.

Hai bisogno di un sito web?

Web&Dintorni