Gen
15

Breve resoconto delle novità del Keynote del 15 gennaio 2008

Chi si aspettava grandi novità dal Keynote terminato poche ore fa, non sarà rimasto sicuramente deluso: Steve Jobs ha presentato aggiornamenti software importanti per iPhone, iPod Touch ed Apple Tv, ma le vere star della giornata sono il MacBook Air (il portatile più sottile del mondo) e Time Capsule.

Vediamo le loro carattestiche in dettaglio:

  • MacBook Air: spesso da 4mm a 1,9cm, display widescreen da 13,3”, chiusura magnetica, iSight integrata, tastiera illuminata simile a quella dei MacBook, CPU Intel Core 2 Duo con frequenza 1,6GHz o 1,8GHz, 2Gb di RAM, h0ard drive da 80Gb o, per il modello più costoso, SSD da 64Gb, trackpad multitouch che apre nuove relazioni con l’utente (ad esempio, è possibile ruotare e zoomare con due dita). Autonomia di 5 ore. Prezzo: € 1699 per il modello “più economico”, 2868 per avere il top della gamma. Ah, dimenticavo, non c’è il drive ottico, ma è disponibile un Superdrive esterno a € 89. Inoltre, è possibile prendere in “prestito” i drive dei Mac e dei Pc con un software apposito.

    MacBook Air

  • Time Capsule: una stazione airport extreme (802.11n) grande 19,7 x 19,7 x 3,6 cm e dal peso di 1,5 Kg con hard drive interno per i backup. Time Capsule elimina due problemi di fondo nell’utilizzo di Time Machine (l’applicazione di Apple per effettuare backup automatici del sistema operativo): utilizzando gli HD esterni, infatti, si aveva il fastidio di avere dispositivi piuttosto rumorosi e ingombranti sulla scrivanie e, inoltre, ogni computer Mac doveva avere il suo HD esterno personale. E’ in vendita da subito e funziona sia sui Mac che sui Pc. Prezzo: € 299 per il modello con hard drive da 500Gb, 499 per quello da 1Tb.

    Time Capsule

Fonti: Mela Blog e Melamorsicata

4 commenti a “Breve resoconto delle novità del Keynote del 15 gennaio 2008”


  1. 1 ciccio
    15 gennaio 2008 alle 22:06 Quota

    Prodotti come sempre al top per chi, come la Apple, è al top da anni.

    Contesto solo i prezzi, esagerati, e che diamine!!

    Se lo possono permettere direte voi, e va beh…

  2. 2 Paolo
    15 gennaio 2008 alle 23:43 Quota

    @ciccio: hai assolutamente ragione, i prezzi sono davvero troppo alti! E’ vero che la qualità (e la bellezza estetica) si paga, ma c’è un limite a tutto!

  3. 3 Simone
    16 gennaio 2008 alle 13:51 Quota

    Non ho più aggettivi per descrivere il lavoro della apple, semplicemente magnifici!!!! Forse i prezzi sono un pò alti, ma sono prezzi che si pagano volentieri per prodotti di questo livello!!!!

  4. 4 Paolo
    16 gennaio 2008 alle 15:19 Quota

    @Simone una cosa è certa: Apple è avanti anni luce rispetto agli altri..!

    Ciao, Paolo.

Lascia un commento

Nome

Email (non verrà pubblicata)

Sito web (opzionale)

Quanto fa 2 + 3 ? (protezione antispam)




Seguici anche su Facebook

Per visualizzare questo contenuto è necessario accettare i cookie inviati dai Social Network.
Clicca qui per abilitare tutti i cookie per questo sito web.

Hai bisogno di un sito web?

Web&Dintorni