Archivio per settembre, 2006 pagina 2 di 2



Set
11

Weekend Informatico

Lo scorso weekend (per la precisione venerdì e sabato) è stato all’insegna dell’informatica: venerdì c’è stata la riunione “programmatica” di OpenInformatix, sabato la cena del TeLUG per l’organizzazione del Linux Day. Devo dire due serate molto piacevoli; ecco 2 foto scattate da Umberto:

Continua la lettura di ‘Weekend Informatico’

Set
05

Il programma della settimana: Hamachi

Stasera “girovagavo” per IRC e mi sono imbattuto in una interessante discussione nella quale si parlava della possibilità di comunicare da remoto con un pc connesso alla rete fastweb (con ip condiviso) e, per la prima volta nella mia vita, ho sentito parlare di Hamachi. Incuriosito, ho cercato su Google maggiori informazioni, anche perchè, mi sembrava inverosimile che questo programma fosse davvero in grado di aggirare il NAT di FastWeb così facilmente. E devo dire che mi sono dovuto ricredere!

Vediamo in dettaglio come funziona: con Hamachi è possibile connettere due o più computer, sfruttando una connessione Internet in una VPN (virtual private networking system basato sul protocollo UDP) per una comunicazione diretta e protetta. I suoi nodi utilizzano l’aiuto portato da un terzo nodo chiamato mediation server per localizzare ogni altro nodo e per inizializzare la connessione tra essi. La connessione stessa è diretta e, una volta stabilita, nessun traffico passa attraverso i server Hamachi. Esso è in grado di mediare con successo le connessioni p2p approssimativamente il 97% dei casi: questo include nodi che stanno dietro firewall o a broadband-router (aka NAT device).

Hamachi, inoltre, è sicuro: tuttte le comunicazioni di Hamachi sono criptografate e autenticate tramite gli algoritmi e i protocolli standard utilizzati dal mercato. Nessuno sarà in grado di vedere cosa due nodi Hamachi si stanno dicendo o scambiando; inoltre l’architettura di sicurezza è completamente open, ovvero che esiste la documentazione dettagliata ed è dispobile a chiunque sia interessato a consultarla.

Hamachi è disponibile per Microsoft Windows (con una comoda e intuitiva interfaccia grafica) e per Linux (da linea di comando), ma è in preparazione una versione anche per Mac OS X.

Vediamo ora come usare Hamachi su Linux (visto che su Windows, come detto, c’è l’interfaccia grafica che rende molto più facili ed intuitive le operazioni) per creare un connessione:

anzitutto decomprimete il pacchetto con

$ tar xzvf hamachi-xx.tar.gz

ora installatelo in /usr/bin con il comando:

$ cd hamachi-xx.tar.gz
# make
# tuncfg

ora inizializzate Hamachi:

Continua la lettura di ‘Il programma della settimana: Hamachi’

Set
04

Il sito della settimana: OpenInformatix

Come si dice.. un po’ di (sana) pubblicità non guasta mai :-). OpenInformatix è un’associazione culturale (della quale io sono il presidente) composta da appassionati di informatica, professionisti del settore ed anche da semplici curiosi che vogliono approfondire le proprie conoscenze. Essa è nata nel 2005 nel comune di Mosciano Sant’Angelo ed ha come scopo quello di divulgare ed approfondire la conoscenza e l’utilizzo del computer e di qualsiasi altro strumento informatico.

Nelle sue attività propone un vasto numero di iniziative: in primis, diffondere la conoscenza e l’utilizzo di software open-source come valida alternativa ai programmi più diffusi e più costosi e come valida alternativa anche alla pirateria del software commerciale, piaga sempre più diffusa nel mondo dell’informatica; inoltre si propone di organizzare e/o partecipare attivamente a convegni e conferenze, e di impegnarsi nella realizzazione di documentazione.
In questo primo anno di attività l’associazione ha partecipato attivamente ad eventi del calibro di LinuxBeach 2005 e 2006 presso la sede di San Benedetto del Tronto dell’Università di Camerino, LinuxDay 2005 presso l’Istituto Zooprofilattico Sperimentale di Teramo e OpenDay 2006 ai Laboratori Nazionali del Gran Sasso. La collaborazione attiva e gli interventi tenuti dai nostri soci sono stati sempre molto apprezzati dal pubblico e dagli organizzatori degli eventi. Gli interventi, le foto e varie informazioni sugli eventi sopracitati saranno disponibili sul nostro sito il prima possibile.

Continua la lettura di ‘Il sito della settimana: OpenInformatix’

Set
03

Il programma della settimana: VLC (VideoLAN)

VLC (inizialmente battezzato come VideoLAN client) è da molti indicato (giustamente) come il miglior player multimediale disponibile in rete.

Cerchiamo di capire perchè:

  • anzitutto VLC permette di riprodurre praticamente tutti i formati audio/video più diffusi (MPEG-1, MPEG-2, MPEG-4, DivX, MP3, OGG e così via) oltre a DVD, VideoCD (VCD) e ad altri protocolli di streaming.
  • Il programma supporta tutti i principali codec audio/video (compresi DivX e XVid): non è quindi necessario installare alcunché sul vostro personal computer per visualizzare filmati memorizzati in tali formati.
  • L’interfaccia di VLC è completamente personalizzabile grazie alla grande varietà di “skin” disponibili.
  • Da non trascurare la possibilità di configurare il programma per funzionare come server (supporta sia il protocollo IPv4 che IPv6) in unicast/multicast per l’invio in Rete di contenuti multimediali su connessioni a banda larga.
  • VLC è opensource ed è disponibile per molte piattaforme: oltre che per Microsoft Windows, è disponibile per Linux, Mac, *BSD, Microsoft Windows Mobile, BeOS, Solaris.
  • Inoltre, su Windows, Linux, e altre piattaforme, VLC fornisce un plugin per Mozilla/Firefox, il quale permette agli utenti di visualizzare alcuni file di Quicktime e Windows Media direttamente nella pagina web senza utillizare i prodotti specifici, rispettivamente della Apple e della Microsoft
  • E’ disponibile anche una versione “portabile” di VLC (che ho recensionato in questo articolo).

Per scaricare subito VLC clicka qui!

VLC



Seguici anche su Facebook

Per visualizzare questo contenuto è necessario accettare i cookie inviati dai Social Network.
Clicca qui per abilitare tutti i cookie per questo sito web.

Hai bisogno di un sito web?

Web&Dintorni